EVENTI 2017

ARONA - " Spettacolo di luci e suoni "  30 maggio

Martedì 30 maggio, in occasione dell'esposizione della riproduzione dell'Arco di Palmira, in Piazza San Graziano ad Arona si svolgerà uno spettacolo di luci e suoni.

2017 Giugno

Arona - Arco di Palmira - Tutte le sere dalle ore 21.30 spettacolo di luci e musiche - Piazza San Graziano  Arona

Lesa - 2 Giugno - 71° ANNIVERSARIO DELLA REPUBBLICA ITALIANA

Belgirate - 2 Giugno -

 2 giugno sul Lungolago di Belgirate  dalle 10 alle 19
Esporranno le loro creazioni e non 
Gli Hobbisti del
Mercatino Vivente dell'artigianato creativo
MANI MAGICHE.

Arona - Mercatino dell'Antiquariato domenica 4/06/2017                           Zona Parlamentino - Giornata Intera

Venerdì 2 giugno 2017, alle ore 21.00, nella Sala Consiliare di Lesa, grande concerto del corpo bandistico musicale “la volpina” diretto dal maestro Luca Morellini, con la partecipazione della “volpina junior band” diretta dal maestro Damiano Morellini.

Arona - Giovedì 8/06/2017

 

Proiezione del film "Un bacio" di Ivan Cotroneo, seguirà dibattito

Sala Polivalente San Carlo in Via Don Minzoni - ore 20,30


Consulta Femminile Aronese ed Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Arona

Arona- 9-11 Giugno Street Food

Arona - 12° Festival Organistico Internazionale  - sabato 10 giugno 2017

Arona

"L'Arte dell'Improvvisazione"

Concerto di apertura tenuto dall'organista polacco Tomasz Nowak

Collegiata di Santa Maria ore 21.15

 

Associazione Culturale Sonata Organi

Belgirate Lago Maggiore - 33° La Vela per la Vita - 10 e 11 Giugno 2017 Raduno Velico a favore di A.I.S.A.

Arona - 12° Festival Organistico Internazionale  - sabato 17 giugno 2017

"500° Anniversario della Riforma Luterana"

Concerto dell'organista danese Soren Gleerup Hansen

In occasione di questo appuntamento interverrà anche il coro "Le voci del Mesma"

Il programma vedrà l'esecuzione del Catechismo di Lutero messo in musica da Johann Sebastian Bach

Collegiata di Santa Maria - ore 21.15

 

Associazione Culturale Sonata Organi

Arona - domenica 18 giugno 2017

Mercatino degli Hobbisti

Zona Parlamentino - Giornata Intera

 

ProLoco Arona

Musica in quota - 18 giugno 2017 Pian d'arla

Primo appuntamento di Musica in quota 2017! Ed unico al calar del sole, un'esperienza bellissima! A inaugurare la stagione, un meraviglioso percorso con i più bei panorami dell'Alto Verbano. A esibirsi con la luce del tramonto, una volta raggiunta la meta, affacciati sui laghi e circondati dal verde di inizio estate sarà il gruppo degli "Amici della Montagna". A fine concerto degustazione di prodotti tipici a cura del Gruppo Culturale Donne del Parco Nazionale Val Grande. Possibilità di effettuare il rientro... volando! Grazie alla Lago Maggiore Zipline, un'esperienza adrenalinica. Tutti i dettagli su ---> http://musicainquota.it/event/pian-d-arla/

Baveno " Lakescape - Teatro diffuso del Lago Stagione 2017:  Piazza della Chiesa, Baveno. JC - LA STORIA DI JESSE OWENS Accademia dei Folli - lunedì 19 Giugno -

Lakescapes,è un gioco di parole tra lake e landscape (“paesaggio”), che ribadisce la volontà di creare un connubio vincente tra cultura e territorio, facendo ritorno al teatro popolare. Il calendario di eventi spazia dalla musica al teatro all’enogastronomia ed ogni appuntamento è stato pensato non solo come un momento di spettacolo, ma come un progetto costituito da una serie di elementi che convergono tra loro- la visita di un angolo della città attraverso una performance teatrale, uno spettacolo con degustazione, una passeggiata musicale: ogni appuntamento diventa così un’esperienza che coinvolge lo spettatore a 360°, attivando tutti e 5 i sensi. 

L’ingresso a tutti gli spettacoli – ad esclusione delle Notti Bianche – costa € 13, il ridotto con prenotazione costa € 10. I bambini fino a 10 anni pagano 2 euro. L’ingresso alle Notti Bianche con cena inclusa costa € 25, il ridotto con prenotazione € 20, il ridotto per i bambini fino a 10 anni € 15. L'ingresso alle Notti Bianche senza la cena costa € 15, per i bambini fino a 10 anni € 5. La prenotazione dà diritto al biglietto ridotto. Per prenotare è possibile: scaricare il coupon dal sito dell'Accademia dei Folli - telefonare allo 011 0740274 o scrivere a info@accademiadeifolli.com. Gli abbonamenti sono acquistabili in biglietteria direttamente sul luogo degli eventi.

Arona Cena in bianco                   sabato 24/06/2017

Lungolago Nassiriya

 Rete Nondisolopane

Concerto recital Arona                 sabato 24/06/2017

di Cristina Malgaroli con la Schola Cantorum L. Perosi

Ingresso libero

Palazzo dei Congressi - ore 21,00

 Schola Cantorum L. Perosi

Cinema all'aperto Arona 29/06/2017

 

giovedì 29 giugno

Piazza San Graziano

 Assessorato alla Cultura

2017 Maggio

"Passing through, moving forward": l’arco di Palmira - distrutto dall’Isis in Siria - rivivrà in piazza San Graziano ad Arona dal 29 aprile al 30 luglio!

Dopo Londra e New York, l’Arco di Palmira arriva ad Arona: si tratta dell’unica tappa italiana della riproduzione realizzata tra Oxford e Carrara. Come già decine di migliaia di persone tra New York e Londra hanno fatto, i visitatori avranno la possibilità di camminare sotto un arco realizzato quasi 2 mila anni fa, e ricostruito oggi in scala con un'altezza di oltre 5 metri, un'esperienza unica e fuori dal tempo, purtroppo irripetibile nella città siriana dilaniata nel 2015.
La riproduzione in 3D è stata recentemente presentata a Firenze, in occasione del G7 culturale: una vetrina culturale di rilevanza internazionale, grazie al lavoro svolto dall’Institute for Digital Archeology (Ida) - autore del progetto tridimensionale - e l’amministrazione comunale aronese; saranno tre mesi unici, con spettacoli luminosi ogni sera, immagini proiettati sugli immobili attorno alla piazza e nel percorso di attraversamento dell’arco.
L’installazione sorgerà davanti al Museo archeologico di piazza San Graziano, intitolato a Khaled al-Asaad, l’archeologo custode del sito archeologico di Palmira ucciso da un gruppo jihadista. Qui verrà allestita anche una mostra di approfondimento sull’opera, le sue origini e gli sviluppi futuri della tecnologia usata per la ricostruzione di opere distrutte dall’uomo o da calamità.
Il giorno 29 aprile grande inaugurazione, alle 20.30 in Piazza San Graziano di Arona e, a seguire alle ore 21.00, spettacolo di luci e musica!

BAVENO - " Mercatino dell'antiquariato "  1 maggio

Lunedì 1 maggio, appuntamento a Baveno con i mercatini dell'antiquariato. Dalle ore 10.00 alle ore 18.00 sarà possibile passeggiare tra antichità e preziosi.

VERBANIA - " Festa Patronale di San Vittore 2017 " 5-8 maggio

Dal 5 all' 8 maggio, appuntamento a Verbania con la tradizionale Festa Patronale di San Vittore. Programma:
venerdì 5 maggio
ore 19.00 apertura stand gastronomico
Ore 19.40 Minigiro 1,6km dei bambini
Ore 20.00 16° Giro delle Contrade

sabato 6 maggio 
ore 12.30 apertura stand gastronomico
ore 19.00 apertura stand gastronomico con piatti a sorpresa
ore 20.00 musica con la bandella del Borgo di Cannobio

domenica 7 maggio 
ore 12.30 apertura stand gastronomico
Ore 14.30 Verbania gioca
ore 19.00 apertura stand gastronomico

lunedì 8 maggio 
ore 11.30 aperitivo S. Vittore
ore 12.30 Tradizionale Piatto
ore 14.00 Torta S.Vittore
ore 19.00 apertura stand gastronomico

CAVANDONE - " Tradizionale Festa della Santa Croce al Pellegrino "         6 maggio

Sabato 6 maggio, appuntamento a Cavandone con la tradizionale Festa della Santa Croce al Pellegrino sulla cima del Monterosso. Ore 10.00, ritrovo presso il nuovo parcheggio di Cavandone dei partecipanti che intendono salire a piedi. Ore 11.00, ritrovo dei partecipanti che intendono salire in automobile presso il piazzale antistante il cimitero di Suna. Ore 11.45 S.Messa presso la chiesetta del Pellegrino. 

ARONA - " Primavera in musica: Sostegno ai giovani con Ludovica De Bernardo "  6 maggio

Volge al termine la stagione musicale di "Primavera in Musica". L'ultimo appuntamento sarà con il concerto della pianista Ludovica De Bernardo, che si esibirà in "Sostegno ai giovani". L'evento avrà luogo alle ore 21.00 presso il Palazzo dei Congressi.

OMEGNA - " Mercatino dell'antiquariato "  6 maggio

Sabato 6 maggio, appuntamento a Omegna con i mercatini dell'antiquariato. Dalle ore 10.00 alle ore 18.00 sarà possibile passeggiare tra antichità e preziosi.

VERBANIA - " Maggiore Musica Festival: Il Barbiere di Siviglia "         6 maggio

Volge al termine la rassegna musicale il "Maggiore Musica Festival". L'ultimo appuntamento sarà con "Il Barbiere di Siviglia", sabato 6 maggio alle ore 20.00, sempre presso il Teatro Maggiore di Verbania. Ingresso alla singola opera (posto unico numerato) € 20, anche in abbonamento ai 3 concerti e 2 opere (posto unico numerato) € 80.

PALLANZA - " Le mani magiche: mercatino di antiquariato "                 6-7 maggio

Sabato 6 e domenica 7 maggio, appuntamento a di Pallanza con i mercatini Mani Magiche. Tante bancarelle di artigianato saranno presenti sul lungolago per tutto il giorno.

ARMENO - " Trail del Motty 2017 "       7 maggio

Torna l'appuntamento con il Trail del Motty, gara podistica organizzata sui sentieri del Mottarone! L'evento si svolgerà domenica 7 maggio 2017, su un percorso di 40 km che vedrà sia la partenza che l'arrivo ad Armeno. Ecco le tappe della competizione: Armeno 600 mt -rio ondella- coiromonte 770mt- m.del falò 1080mt- alpe frey ristoro km 10- bivio motty mott..yno- alpe della volpe 1086mt- a.frim- vetta mottarone 1491 punto più alto della gara- ristoro bar alp- zona palestre- alpe celle 1275+ - laghetto artificiale- inizio sent cai p1 per alpe bertogna- alpe bertogna- ronco 509mt- alpe mastrolini ristoro 25km cancello orario tempo max 5h- alpe del barba- tre alberi- colle del faggio 1080mt- alpe verminasca 810mt- sent cai p5 per alpe cortano ristoro - monte mazzarone 1146- alpe verdetta- madonna di luciago mt905- incrocio con mott..yno inserimento su sent cai r1- alpe bonomi- la croppa- Armeno. Tempo massimo 10 ore. Il dislivello stimato è di 2400 mt +/-.
Più breve ma non meno impegnativo il "Motty...no" una gara di 18 km che si disputerà in concomitanza con il Trail. Dislivello 1000 mt +/-. Per maggiori informazioni e per le iscrizioni, consultare http://www.traildelmotty.it/

ARONA - " Mercatini dell'Antiquariato " 7 maggio

La prima domenica di ogni mese, si svolge ad Arona per tutto il giorno, il mercato dell'Antiquariato. Tanti oggetti ed elementi d'arredo unici e d'altri tempi, tra le bancarelle in Zona Parlamentino.

LESA - " Bentornata Primavera! "       7 maggio

Domenica 7 maggio, per festeggiare il ritorno della bella stagione, l'Associazione Turistica Pro Loco Lesa organizza la manifestazione "Bentornata Primavera!". Dalle ore 10.00 alle ore 18.00, mostra mercato e vendita delle azalee pro UNICEF. Pranzi e cene a prezzo fisso nei ristoranti aderenti all'iniziativa.

BELGIRATE - " Apertura Stagione 2017: la Risottata "  7 maggio

La Società delle Regate 1858 organizza per domenica 7 maggio un evento per l'apertura della stagione 2017. Alla manifestazione parteciperanno associazioni di Belgirate e Lesa che presso i loro stand avranno la possibilità di presentare le proprie iniziative per l’anno in corso. Alle ore 9:30, con ritrovo presso la Chiesa Vecchia di Santa Maria di Belgirate, sarà possibile partecipare ad una passeggiata sul sentiero napoleonico con l’Associazione AGB Polisportiva. A seguire, si terrà la “risottata”; il pranzo, con menù fisso a 15€ a persona, verrà allestito nell'area sub di Belgirate nella zona del porto, alle ore 12:30. Dopo pranzo, a partire dalle ore 14:00, un bellissimo pomeriggio all’insegna della musica con “The Lake Song” e per i più piccoli tanto divertimento con le magie del bravissimo Mago Fischietto.

www.lasocietadelleregate1858.com

STRESA - " 15^ Rievocazione Stresa - Mottarone " 7 maggio

Domenica 7 maggio si svolgerà la 15^ edizione della Rievocazione della gara Stresa - Mottarone. Dalle ore 08.00 alle ore 09.00, ritrovo c/o Concessionaria Iveco Borgo Agnello a Paruzzaro per le iscrizioni. Alle ore 10.00 partenza da Armeno della prima auto per la vetta del Mottarone, controllo a timbro e ritorno ad Armeno. Dalle ore 12.00 i partecipanti si trasferiranno a Stresa. A seguire, dalle ore 13.00 alle ore 18.00, mostra di vetture d'epoca presso l'Hotel Regina Palace. Per maggiori informazioni: http://www.imiserabili.com

MERGOZZO - " Visita guidata FAI alla Chiesa di San Giovanni in Montorfano "  7 maggio

Domenica 7 maggio, il FAI della delegazione del Verbano Cusio Ossola propone una visita guidata alla Chiesa romanica di San Giovanni in frazione Montorfano a Mergozzo. Le visite saranno svolte dai ragazzi dell'Istituto Dalla Chiesa - Spinelli di Omegna dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30.

"Musica in Quota 2017", la magia delle note sale in vetta: fino a settembre 12 appuntamenti gratuiti per l'11° edizione, tra scenari mozzafiato e proposte musicali live in quota!                                                 12 maggio -  17 settembre

Non capita così spesso di poter assistere a concerti di qualità, circondati da vette che raggiungono i 3000 metri e, a due passi, un camoscio o una marmotta, anch'essi spettatori attirati dalle sette note.
Non capita così spesso, tranne per chi segue da 11 anni Musica in quota, rassegna estiva che sa regalare incontri davvero speciali.
Lo scorso anno il festival ha festeggiato il proprio decennale, consacrando questa rassegna concertistica itinerante tra le più amate e seguite delle Alpi, con incontri musicali di grande qualità artistica ospitati in ambientazioni naturali mozzafiato.
Dieci anni di musica ed escursioni, dieci anni di crescita e fidelizzazione del pubblico, sempre più numeroso e appassionato. Un traguardo che è anche un giro di boa e che proietta verso il futuro un festival che fa della valorizzazione di questo territorio tra laghi e monti uno dei suoi principali obiettivi.
In calendario, anche questa estate, una lunga serie di “escursioni in musica” ricche di fascino, tutte gratuite e con esperte guide escursionistiche, che culminano con l'esibizione musicale di artisti singoli, quartetti e anche intere orchestre, dal pop al canto popolare, dalla classica al jazz, dalle musiche anni '50 al grande virtuoso della fisarmonica, Sergio Scappini, uno degli ospiti più attesi.
L’ascolto di musica live di qualità avviene infatti dopo essersi “guadagnati la meta”, con percorsi sempre diversi e apprezzabili sia da escursionisti esperti sia da semplici appassionati. Una volta giunti in “vetta”, a meravigliare saranno i panorami sempre nuovi, accompagnati dalla genuina ospitalità dei rifugisti, che al termine dei vari concerti proporranno le specialità gastronomiche di montagna.
Musica in quota è in grado di trasformare in palcoscenici a cielo aperto alcuni tra gli alpeggi più belli del Verbano-Cusio-Ossola, con un appuntamento anche in Canton Ticino. Il percorso partirà dal centro di queste valli, Domodossola, in uno storico luogo di cultura, il Teatro Galletti, per una serata speciale il 12 maggio. Poi, da giugno a settembre, saranno 11 le tappe che spazieranno dal Parco Nazionale della Val Grande con Pian d'Arla, fino al gran finale di settembre ospitato nella stupenda conca dell'Alpe Veglia, a quasi 2.000 mt d'altezza. Lungo i tre mesi, altri imperdibili concerti all'Alpe Casalavera, all'Alpe Nuovo del Mottarone, affacciata sul Lago Maggiore, un tris in Valle Antigorio, a Crego, Esigo e all'Alpe Deccia, toccando poi la Val Vigezzo con il Rifugio Al Cedo, il Lago d'Orta con l'Alpe Mastrolino, uno
sconfinamento nella vicina Svizzera, a Monadello e infine al Piancavallone, punto panoramico mozzafiato del Verbano.
L'Associazione Musica in Quota cura anche quest'anno l’organizzazione del festival, creato con l'intento di diffondere la conoscenza di luoghi di autentica bellezza alpina del Verbano-Cusio-Ossola, spesso poco conosciuti e frequentati. A sostenere Musica in quota sono i numerosi partner e sponsor, ma anche gli spettatori-escursionisti, che associandosi al costo di 10 o 20 €, sostengono ogni anno le attività culturali dell’Associazione.
Per rimanere aggiornati sulle attività, oltre alla popolatissima pagina Facebook (https://www.facebook.com/musicainquota), da quest'anno è online anche il nuovo sito web, per tutti i dettagli sulle date: www.musicainquota.it

ARONA - " Spettacolo di luci e suoni "      15 Maggio

Lunedì 15 maggio, in occasione dell'esposizione della riproduzione dell'Arco di Palmira, in Piazza San Graziano ad Arona si svolgerà uno spettacolo di luci e suoni.

BAVENO - " Mercatino dell'antiquariato " 20 maggio

Sabato 20 maggio, appuntamento a Baveno con i mercatini dell'antiquariato. Dalle ore 10.00 alle ore 18.00 sarà possibile passeggiare tra antichità e preziosi.

ARONA - " Mercatino degli Hobbisti "  21 maggio

Domenica 21 maggioo in zona Parlamentino ad Arona, per tutto il giorno si svolgerà il mercatino degli Hobbisti. Un'occasione unica per fare una passeggiata alla scoperta di oggetti unici e creativi.

ARONA - " Biciclettata in fiore 2017! 21 maggio

Domenica 21 maggio 2017, appuntamento ad Arona per la tradizionale biciclettata in fiore organizzata dall'Associazione Pro Loco Arona! Circa 200 biciclette colorate e decorate invaderanno le vie di Arona; grandi e bambini sono invitati ad abbellire le loro bici e a partecipare a questa divertente ed allegra passeggiata su due ruote! Saranno percorsi circa 8 km in compagnia.

VALLE VIGEZZO - Con “Viva Vigezzo” il primo open day di una valle alpina    21 maggio

Il 21 maggio, tra eventi e aperture eccezionali, alla scoperta di tradizioni e storie uniche della valle ossolana: dal primo uomo che attraversò la Manica a nuoto, al “Tesoro” con il drappo funebre del Re Sole e il manto nuziale della Regina Maria Antonietta.
Le valli alpine spesso racchiudono e custodiscono gelosamente, tra i loro rustici alpeggi e gli autentici borghi in pietra, storie e tesori a volte poco conosciuti. Ecco perché domenica 21 maggio, la Valle Vigezzo, meravigliosa vallata di media montagna dell'estremo Piemonte, a confine con la Svizzera, si trasformerà in un unico palcoscenico a cielo aperto per presentarsi al grande pubblico in una giornata speciale.
Conosciuta come valle dei pittori, grazie alla storica tradizione artistica, include sette Comuni, costellati da mille frazioni a confine con l'area wilderness più ampia d'Europa, il Parco Nazionale della Val Grande. Terra di artisti ed inventori, la Val Vigezzo è in grado dunque di offrire ai visitatori un ricco e diffuso patrimonio culturale e ambientale, un Ecomuseo regionale e due borghi che da anni si fregiano della Bandiera Arancione del Touring Club Italiano.
Domenica 21 maggio sarà un vero e proprio “open day”, per conoscere magari per la prima volta questa valle o – per chi già la frequenta da anni – riscoprire alcuni angoli finora mai esplorati, visitando musei, chiese e oratori che racchiudono veri e propri tesori artistici. In più, la giornata sarà arricchita da visite guidate, degustazioni, esibizioni, attività per bambini, mostre e dimostrazioni pratiche degli antichi mestieri legati alla Val Vigezzo.
Un’occasione unica, voluta da associazioni, parrocchie ed enti locali, con lo scopo di valorizzare e far conoscere il ricco patrimonio materiale e immateriale della Valle Vigezzo, senza dimenticare le prelibatezze gastronomiche di queste montagne.

Raggiungendo la valle da Domodossola, in auto o con il suggestivo percorso ferroviario panoramico della Ferrovia Vigezzina-Centovalli, si incontra il primo comune, Druogno, che per l’occasione proporrà visite guidate al museo UniversiCá e al Museo Vivo, dedicati alla valle, alle tradizioni e ai mestieri. Nel percorso è inclusa la visita al Giardino di montagna che dà il benvenuto in valle e ospita le opere del maestro Sangregorio.

Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle, dedica la giornata all'arte sacra e a quella pittorica. Da non perdere la visita alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini con la sua ricca pinacoteca dedicata ai grandi pittori vigezzini e al Museo dello Spazzacamino, unico in Italia. In programma, nel centro storico, l'evento speciale “En plein air”, con artisti che si cimenteranno nella pittura all’aperto, una piccola Montmartre in stile alpino.

Toceno la giornata sarà arricchita da una dimostrazione pratica sull’attività casearia, colonna portante della vita contadina di questa valle. Imperdibile la visita alla Xiloteca, dove ammirare una campionatura di ben 471 legni nazionali ed esotici.

Craveggia punta su un grande tesoro, non sempre visitabile. Si tratta di un vero “Tesoro”, quello custodito dalla Chiesa Parrocchiale dedicata ai S.S. Giacomo e Cristoforo: paramenti religiosi, oggetti liturgici, dipinti e manufatti di grande valore artistico e storico, tra cui spiccano il drappo funebre di Luigi XIV e il manto nuziale della Regina Maria Antonietta. Da non perdere, dunque, questa visita davvero speciale.

Anche a Malesco e nelle sue frazioni è prevista l’apertura e la visita guidata di strutture sacre e museali dell’Ecomuseo regionale Ed Leuzerie e di Scherpelit. Si potrà visitare il lavatoio, dedicato al primo uomo che attraversò la Manica a nuoto, il maleschese Giovan Maria Salati che proprio 200 anni fa compì l’ardua impresa. Le visite guidate all'antico mulino, nell’ambito delle giornate europee dei mulini (20-21 maggio), degustazioni di runditt e turtei, aperture straordinarie, musica live e un tour speciale alla scoperta del territorio completeranno la giornata.

Il paese delle meridiane, Villette, si mostrerà ai visitatori attraverso un percorso dedicato ai sassi dipinti di Federica Ramoni con letture dedicate ai più piccoli. Da non perdere la visita guidata al museo di arte contadina, Ca’ di feman. Una passeggiata con lo studioso locale Gim Bonzani condurrà i visitatori alla coperta delle decine di meridiane che impreziosiscono gli edifici del paese.

Re si potrà visitare il maestoso Santuario della Madonna del Sangue e il museo ad esso dedicato. Per l’occasione saranno allestite una mostra pittorica e una dedicata alla costruzione del Santuario. “Mangiar da Re” è un mini giro gastronomico nelle vie del centro storico, da abbinare al percorso nel verde e nella storia “4 passi tra storia, preistoria e oltre” ideato in collaborazione con l’Associazione Musei dell’Ossola.

Questi sono solo alcuni degli appuntamenti previsti per Viva Vigezzo del 21 maggio prossimo. I dettagli e gli approfondimenti sono disponibili sul sito web della Valle Vigezzo www.vallevigezzo.eu e sulla pagina Facebook ufficiale: https://www.facebook.com/vallevigezzo

MEINA - " Lakescape - Teatro diffuso del Lago Stagione 2017: l'Inafferrabile. In bici con Bartali e in moto con Lulù "  sabato 27 maggio

Prosegue la rassegna taetrale “Lakescapes” che, con 18 appuntamenti tra febbraio e dicembre 2017, toccherà i luoghi più suggestivi e rappresentativi dei comuni di Meina, Lesa, Baveno, Castelletto sopra Ticino, Dormelletto e Stresa. Dopo il grande successo della stagione 2016, che ha registrato la presenza di oltre 2.000 spettatori, il lago e le sue terre tornano a essere il palcoscenico naturale di spettacoli, concerti, notti bianche e meravigliose “follie” itineranti. Il titolo stesso della rassegna, Lakescapes,è un gioco di parole tra lake e landscape (“paesaggio”), che ribadisce la volontà di creare un connubio vincente tra cultura e territorio, facendo ritorno al teatro popolare. Il calendario di eventi spazia dalla musica al teatro all’enogastronomia ed ogni appuntamento è stato pensato non solo come un momento di spettacolo, ma come un progetto costituito da una serie di elementi che convergono tra loro- la visita di un angolo della città attraverso una performance teatrale, uno spettacolo con degustazione, una passeggiata musicale: ogni appuntamento diventa così un’esperienza che coinvolge lo spettatore a 360°, attivando tutti e 5 i sensi. Il 27 maggio, la Lega Navale di Meina ospiterà lo spettacolo "l'Inafferrabile. In bici con Bartali e in moto con Lulù", un evento che coniuga sport e teatro.

L’ingresso a tutti gli spettacoli – ad esclusione delle Notti Bianche – costa € 13, il ridotto con prenotazione costa € 10. I bambini fino a 10 anni pagano 2 euro. L’ingresso alle Notti Bianche con cena inclusa costa € 25, il ridotto con prenotazione € 20, il ridotto per i bambini fino a 10 anni € 15. L'ingresso alle Notti Bianche senza la cena costa € 15, per i bambini fino a 10 anni € 5. La prenotazione dà diritto al biglietto ridotto. Per prenotare è possibile: scaricare il coupon dal sito dell'Accademia dei Folli - telefonare allo 011 0740274 o scrivere a info@accademiadeifolli.com. Gli abbonamenti sono acquistabili in biglietteria direttamente sul luogo degli eventi.

ARONA - " Mercato Contadino "        27 maggio

Ogni 4° sabato del mese si svolge ad Arona il Mercato contadino, organizzato dall'Associazione "Il Crivello". Per tutto il giorno, bancarelle di prodotti tipici ed artigianali.

2017 Aprile

La nuova stagione di Lakescapes – il teatro diffuso del Lago: 18 appuntamenti in 6 città da febbraio a dicembre! Ai comuni di Baveno, Lesa e Meina nel 2017 si aggiungono Castelletto sopra Ticino, Dormelletto e Stresa!

l Teatro Diffuso del Lago, nato nel 2015 in collaborazione con l’Accademia dei Folli e la Fondazione Piemonte dal Vivo, ha portato la nostra passione per il teatro e la musica nei bellissimi territori del Lago Maggiore. Quest’anno torniamo con una nuova stagione, la terza, ricca di appuntamenti e ancora più “diffusa”: Lakescapes 2017 toccherà, da febbraio a dicembre 2017, i luoghi più suggestivi e rappresentativi dei comuni di Meina, Lesa, Baveno, Castelletto sopra Ticino, Dormelletto e Stresa.
Il titolo stesso Lakescapes è una dichiarazione d’intenti; la rassegna infatti è un percorso volto a valorizzare il territorio del Lago e a diffondere la cultura che ha il suo punto di forza nella sinergia dei comuni aderenti. Un vero e proprio viaggio con 18 tappe dislocate in luoghi significativi ed evocativi come il Borgo Vecchio di Silvera (Meina), il Museo Manzioniano di Lesa, l'Imbarcadero di Baveno, Il Borgo Vecchio di Magognino (Stresa) e il Parco Sibilia di Castelletto sopra Ticino.

Il programma di Lakescapes, con i suoi 18 appuntamenti che spaziano dalla musica al teatro all’enogastronomia, è un progetto che va oltre il momento di puro spettacolo. L’intera rassegna è infatti il risultato di una perfetta sinergia culturale e commerciale: ogni evento è l’occasione per scoprire e visitare un angolo del lago attraverso una performance teatrale, uno spettacolo con degustazione, una passeggiata musicale, etc. favorendo la collaborazione tra diverse realtà. In questo senso ogni appuntamento diventa un’esperienza che coinvolge lo spettatore a 360° attivando tutti e 5 i sensi; in questo modo, si mette in moto un meccanismo di collaborazione e multidisciplinarità, come ad esempio spettacoli con degustazione o eventi che valorizzano l'artigianato e i prodotti tipici, che sicuramente avranno una ricaduta positiva e importante sia a livello economico sia a livello sociale, favorendo inoltre l’auto-sostenibilità della cultura.

La stagione 2017 vede coinvolte, oltre all'Accademia dei Folli, altre importanti compagnie teatrali che arricchiscono il calendario e allargano gli orizzonti culturali della rassegna. Saliranno sul palco itinerante di Lakescapes gli artisti di: ArtQuarium, Teatro delle Selve, Assemblea Teatro, Sosia & Pistoia, Cirko Vertigo, Il Mulino di Amleto, La Camerata Ducale.

11 Febbraio - Società Operaia, Lesa. NOVECENTO di Alessandro Baricco con Eugenio Allegri | Artquarium
25 Marzo - Sala Calletti, Castelletto sopra Ticino. HOW DOES IT FEEL? BOB DYLAN Accademia dei Folli
1 Aprile - Sala Polivalente, Dormelletto. LE VITE IMPERFETTE Accademia dei Folli
25 Aprile - Sala Consiliare, Meina. LIBERI TUTTI Teatro delle Selve
27 Maggio - Lega Navale, Meina. L'INAFFERABILE Assemblea Teatro
19 Giugno - Piazza della Chiesa, Baveno. JC - LA STORIA DI JESSE OWENS Accademia dei Folli
24 Giugno - Piazza Carabelli, Meina. LA DIVINA COMMEDIOLA con Giobe Covatta | Sosia & Pistoia
1 Luglio - Borgo Vecchio, Magognino (Stresa). IL PAESE DELLEMERAVIGLIE Accademia dei Folli
8 Luglio - Imbarcadero, Baveno. KABARET VERTIGO Cirko Vertigo
14 Luglio - Lungo Lago, Feriolo (Baveno). GROWIN' UP BRUCE SPRINGSTEEN Accademia dei Folli
15 Luglio - Borgo Vecchio, Solcio (Lesa). LA GRANDE STORIA DEL NOSTRO PICCOLO Accademia dei Folli
28 Luglio - Parco Sibilia, Castelletto sopra Ticino. ATTENTI AL GORILLA! FABRIZIO DE ANDRÉ Accademia dei Folli
29 Luglio - Borgo Vecchio, Silvera (Meina). NIGHT SAFARI Accademia dei Folli
12 Agosto - Borgo Vecchio, Roncaro (Baveno). LUPUS IN TABULA Accademia dei Folli
30 Settembre - Società Operaia, Lesa. GL'INNAMORATI di Carlo Goldoni | Il Mulino di Amleto
21 Ottobre - Museo Manzoniano, Lesa. I PROMESSI SPOSI ON AIR Accademia dei Folli
18 Novembre - Società Operaia, Lesa. STRACCIONI di Tiziano Scarpa | Accademia dei Folli
16 Dicembre - Sala Consiliare, Meina. LE VIOLON NOIR La Camerata Ducale

SCARICA QUI il calendario completo di Lakescapes 2017

Info e abbonamenti
L’ingresso a tutti gli spettacoli – ad esclusione delle Notti Bianche – costa € 13, il ridotto con prenotazione costa € 10. I bambini fino a 10 anni pagano 2 euro.
L’ingresso alle Notti Bianche con cena inclusa costa € 25, il ridotto con prenotazione € 20, il ridotto per i bambini fino a 10 anni € 15. L'ingresso alle Notti Bianche senza la cena costa € 15, per i bambini fino a 10 anni € 5.
La prenotazione dà diritto al biglietto ridotto. Per prenotare è possibile:
scaricare il coupon dal sito dell'Accademia dei Folli
telefonare allo 011 0740274
o scrivere a info@accademiadeifolli.com

È inoltre possibile abbonarsi a Lakescapes 2017 con diverse formule:
Stagione completa (14 spettacoli) € 110
9 spettacoli € 70
6 spettacoli € 50
Gli abbonamenti sono acquistabili in biglietteria direttamente sul luogo degli eventi, a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.
Le Notti Bianche non sono incluse negli abbonamenti.

Per Informazioni: Accademia dei Folli 011 0740274 | info@accademiadeifolli.com

2017 Marzo

I Giardini Botanici di Villa Taranto, realizzati nel 1931, dal Capitano Scozzese Neil Mc. Eacharn, sono aperti al pubblico da mercoledì 15 marzo, per terminare la stagione mercoledì 1° novembre, dopo 232 giorni di apertura ininterrotta.
Come ogni anno, il giardino permetterà al visitatore di passeggiare tra le oltre ventimila essenze di rara varietà, provenienti da ogni parte del mondo, le quali convivono in modo armonico ricreando angoli suggestivi e di rara sapienza architettonica.
Una delle nuove opportunità di questa stagione, sarà quella di poter acquistare un abbonamento.
Si potrà optare tra una tessera d’ abbonamento valida per tutta la stagione, o un abbonamento solo estivo, valido dal 15 giugno al 15 settembre. I costi e le modalità d’acquisto sono riportate sul nostro sito web: www.villataranto.it.

COSTI DEL BIGLIETTO DI INGRESSO
-Adulti € 10,00
-Ridotto (6-14 anni) € 5,50
-Comitive (da 21 a 100 persone) €7,50
-Comitive (oltre 100 persone) € 6,00
-Comitive scolastiche € 4,50

ORARI D’APERTURA BIGLIETTERIA
Marzo 8.30 – 17.30
Da Aprile a Settembre 8.30 – 18.30
1 Ottobre – 15 Ottobre 9.00 – 16.30
16 Ottobre – 1 Novembre 9.00 – 16.00

EVENTI IN PROGRAMMA
MOSTRA DELLA CAMELIA
Sabato 25 Marzo (h10.00) visita guidata del dottor Franco Caretti, curatore botanico dei Giardini Botanici. Prenotazioni e informazioni presso l’ufficio del turismo di Verbania. (Evento da confermare)

SETTIMANE DEL TULIPANO
9 – 25 APRILE 2017
In questo periodo il parco si colora di oltre 80.000 bulbose, tutte peculiari e tutte in fiore, dove indubitabilmente svettano i tulipani.
All’interno del Giardino, in un serpeggiante percorso denominato “labirinto del tulipano”, sono piantumati oltre 20.000 bulbi appartenenti a 45 varietà diverse. Durante la passeggiata è impossibile non ammirare l'appariscente "Carnival de Nice" bianco con bordo rosso scuro, il simpatico “Micky Mouse”, dal colore giallo con screziature rosse, l’inusuale e ricercatissimo tulipano nero, "Queen of night", oltre al frangiato “Flaming Baltic” con petali bianchi decorati da una fiamma di bordeaux intenso, il” Giant Orange Sunset”, il tulipano più grande del mondo ed infine il singolare contrasto creato dall’accostamento “Black&White” nella parte alta del giardino.

COLORI SENZA CONFINI
DA METÁ APRILE A METÁ MAGGIO
La primavera inoltrata offre le splendide fioriture di Azalee e Rododendri. Le numerose macchie sconfinate di colore vi accompagneranno durante la visita. Da non perdere il Bosco dei Rhododendri, un universo fiorito all’ombra di imponenti alberi secolari.

FIOR D’ACQUA
DA GIUGNO AD AGOSTO
Lasciatevi affascinare dalle specie di Ninfee presenti nei laghetti lungo il percorso e dal sinuoso bacino d'acqua che ospita il Nelumbo Nucifera, fior di loto, dai carnosi e profumati petali color rosa sfumato. Fiore sacro ai buddisti e simbolo dell'India, le sue foglie di circa 50/60 cm. sono impermeabili all'acqua e, innalzandosi di oltre un metro e mezzo, svettano in una grande vasca ovoidale.

VICTORIA CRUZIANA in flower
DAL 20 DI GIUGNO A FINE OTTOBRE
È la regina delle piante acquatiche originaria delle aree dei grandi bacini fluviali dell’America meridionale (Rio delle Amazzoni, Paranà). Dal 1956 ha trovato il suo habitat naturale nei Giardini Botanici di Villa Taranto, dove, nei periodi di maggiore attività vegetativa della pianta (giugno - luglio), le foglie raggiungono i 2 metri di diametro. I suoi magnifici fiori si aprono nel tardo pomeriggio, con petali bianchi dal profumo di ananasso e si chiudono la mattina del secondo giorno per tornare ad aprirsi verso sera stavolta colorati di rosa che nel corso della notte vira al rosso intenso mentre si compie la fase dell’impollinazione. La mattina successiva appassiscono e si immergono nell’acqua lasciando maturare i frutti.

MOSTRA DELLE DAHLIE
ULTIMA DECADE DI LUGLIO A FINE OTTOBRE
Dall’estate all’autunno il LABIRINTO DELLE DAHLIE affascina e incanta i visitatori con lo spettacolo di oltre 1700 piante fiorite suddivise in oltre 350 varietà, in un gioco di colori, grandezze e forme, che non hanno paragoni con nessun’altra essenza floreale. Spiccano tra queste le DECORATIVE, a grande fiore, tra cui l’appariscente EMORY PAUL le cui infiorescenze superano i 25 centimetri di diametro, le POMPON tra le quali ricordiamo la BUTTER CUP, i cui capolini sferici a nido d’ape a volte non raggiungono i 5 cm di diametro.

SETTIMANE DEL FAI
Tutti gli iscritti al FAI, che presenteranno la tessera presso la biglietteria dei Giardini, potranno usufruire di un biglietto d`ingresso a condizioni agevolate durante i seguenti periodi:
-dal 9 al 16 Aprile
-dal 16 al 23 Luglio
-dal 17 al 24 settembre

TURISTA NELLA TUA CITTA’
Ogni prima domenica del mese ingresso GRATUITO ai residenti nel Comune di Verbania previa presentazione di carta d’identità alla biglietteria dei Giardini.

LE MANI DI ANNA FLOWER…
DOMENICA 30 APRILE
Nella splendida cornice dei Giardini Terrazzati, nella giornata di domenica 30 Aprile, verrà installato uno spazio creativo che condurrà il turista ad una maggiore consapevolezza di ciò che rappresenta il mondo floreale.
La designer Anna Flower, presente nelle rassegne italiane più famose, accompagnerà il turista in questo percorso. Per gli appassionati vi sarà la possibilità di partecipare ad un esclusivo workshop tenuto personalmente dalla designer e di portare a casa una splendida composizione realizzata con le proprie mani. Il suo impeccabile gusto estetico, la sua capacità di accostare in maniera innovativa diversi elementi e l’eleganza dei fiori di aprile daranno alla luce opere floreali di sofisticata bellezza e semplicità. Le sue creazioni saranno inoltre acquistabili presso lo stand all’interno del Giardino ed al chiosco vendita piante all’ingresso del parco. In caso di maltempo l'evento sarà posticipato a Domenica 21 maggio.
INFO UTILI:
 -Workshop ore 14.30
 -Durata 1ora
 -Prenotazione obbligatoria
 -Posti limitati
-Costo: € 35,00 (ingresso al parco incluso)
 -Info e prenotazioni al numero +39 0323
556667 oppure turismovillataranto@tin.it

VILLA TARANTO BRUNCH
Nelle giornate di domenica 23 luglio, domenica 20 agosto e domenica 3 settembre il giardino diventerà meta degli appassionati dei fiori e delle golosità culinarie, che saranno proposte dallo chef del nuovo ristorante all’interno dei Giardini. Un’ opportunità che unisce una visita guidata, a cura dell’Associazione Culture & Co. Guide per passione, e un brunch ricco di sfiziosità. L’iniziativa prevede un costo di € 25,00 a partecipante che comprende l’ingresso ai Giardini, la visita guidata e il brunch.
Ulteriori informazioni e modalità di prenotazione sono disponibili nella sezione eventi del sito www.villataranto.it

2016   GIUGNO

Lesa 2 Giugno 

70° ANNIVERSARIO DELLA REPUBBLICA ITALIANA

Giovedì 2 Giugno 2016 dalle ore 21, nella Sala Consiliare alla Società Operaia, GRANDE CONCERTO del Corpo Bandistico Musicale “La Volpina” diretto dal Maestro Luca Morellini con la partecipazione della “Volpina Junior Band” diretta dal Maestro Damiano Morellini La cittadinanza è invitata a partecipare numerosa.

STRESA - " Festa italiana! "Giovedì 2 Giugno

A Stresa la "Festa italiana" colora le strade col tricolore!
L'evento, arrivato quest'anno alla 4^ edizione, si terrà giovedì 2 giugno, in occasione della festa della Repubblica. Per le strade e le piazze della città, musica, buon cibo, mostre e mercatini! Vespe e Lambrette saranno in esposizione tra vie del borgo per tutta la giornata, mentre all'interno dei giardini dell’Hotel Regina Palace, si terrà una bellissima esposizione di auto d’epoca. Sul lungolago invece si svolgerà " Stresa Antiqua", mercatino dell’antiquariato e collezionismo, ricco di oggetti unici e rari. Saranno numerose anche le attività dedicate ai bimbi, dal laboratorio di Cake design al truccabimbi, alla super tombolata. Ristoranti e bar proporranno il “Giro di Eatalia”, con menù a tema per gustare le migliori specialità italiane e regionali! Infine, da non perdere, la serata salentina con concerto di pizzica, tammuriata canti e danze del sud con il gruppo dei Briganti.

www.stresa360.info

 

Baveno Giovedì 2 giugno,

appuntamento a Baveno con il mercatino di Primavera! Dalle ore 10.00 alle ore 18.00, bancarelle di artigianato animeranno il lungolago.

PALLANZA - " Le In...solite piante del Capo Serra

Villa Taranto Giovedì 2 Giugno "

Nella splendida cornice dei Giardini Terrazzati, nella giornata di giovedì 2 giugno, verranno “svelati” i segreti delle serre di Villa Taranto. In uno spazio creativo allestito con materiali ecosostenibili, il nostro Capo serra esporrà per la prima volta una ricca collezione di piante, solite e insolite, provenienti dal Sud America e dall’Africa, le quali saranno le protagoniste dell’evento. Tra queste possiamo citare: Lithops, comunemente chiamate “pietre vive” o “sassi viventi” a causa della loro caratteristica forma; Gerani profumati all’aroma di coca-cola, tabacco, arancia e aceto; la spinosa Alluadia, proveniente dal Madagascar. In caso di maltempo la manifestazione verrà rinviata a domenica 5 giugno.

www.villataranto.it

 

PALLANZA - " VooBstock 6^ Edizione! "

Verbania Mercoledì 1 e giovedì 2 giugno, torna il "VooBstock Festival"!
L'evento, arrivato alla 6^ edizione, è tra i più attesi e partecipati della città di Verbania, meta di giovani ed appassionati di musica. Grazie alla programmazione sempre ricercata e ricca di novità , anche quest'anno il successo sarà assicurato. La manifestazione è aperta a band e gruppi musicali di ogni genere (previa iscrizione), che potranno esibirsi sul palcoscenico del festival. Ospiti d'onore saranno i Ministri e i Punkreas, che suoneranno rispettivamente mercoledì e giovedì.

Parco di Villa Maioni . Ingresso libero.

 Venerdì 3 Giugno

INTRA - Concerti Ciani Pro Restauro Santa Marta " Esibizione al pianoforte di Ran Feng "

 

Tornano anche quest'anno i Concerti Ciani in favore dei lavori di restauro della Chiesa di Santa Marta di Intra.
La rassegna, che quest'anno vedrà per la prima volta la partecipazione di pianisti di fama internazionale, conferma la sua importanza nel panorama delle eccellenze giovanili; il ricavato, proveniente da offerte libere chieste al pubblico prima di ogni esibizione, contribuirà al proseguimento dei lavori di restauro della Chiesa, finalizzati a recuperare la struttura a livello artistico ed architettonico dopo anni di incuria ed abbandono. Il secondo concerto della manifestazione si svolgerà venerdì 3 giugno, presso la Chiesa di Santa Marta; al pianoforte si esibirà Ran Feng, con musiche di F. Chopin, C. Debussy e F. Liszt.

Appuntamento alle ore 21.00.Chiesa Santa Marta - Intra

santamartaintra.it

3,4,5 Giugno Intra

INTRA - " Festa della Montagna al Lago "

In occasione della Maratona della Valle Intrasca, gara storica di sky running che si svolge ogni anno a Verbania, dal 3 al 5 giugno si svolgerà in Piazza San Vittore ad Intra la "Festa della Montagna al Lago".
La manifestazione si pone l'intento di unire i due elementi caratterizzanti il VCO, ovvero i laghi e la montagna, creando un evento che possa celebrare natura, sport e bellezza. I festeggiamenti avranno inizio venerdì 3 con la terza edizione de "La pica da legn", un concorso in cui saranno premiati i tre migliori contributi video, aventi a tema la montagna nei seguenti settori: "Alpinismo e scialpinismo", "Vita in montagna", "Escursionismo e natura: vita, colori e poesia". Nella stessa serata avrà luogo la Boulder night aperta a tutti i giovani. La giornata di sabato invece sarà dedicata ai bambini, con l’apertura fin dal mattino del muro di arrampicata per i più piccoli e, nel pomeriggio, con la partenza della "Intravventura", un percorso in cui i ragazzi, tra le piazze del centro storico di Intra, potranno cimentarsi in giochi di abilità legati alla montagna; il tutto in attesa della "Sbambettata dei ragazzi in gamba". Alla sera le stesse piazze ospiteranno tre concerti di grande musica. Per tutte e tre le giornate sarà possibile pranzare e cenare gustando piatti a base di prodotti del territorio. Domenica la manifestazione si concluderà con la Maratona della Valle Intrasca e con la premiazione dei vincitori al pomeriggio.

www.caiverbano.it

domenica 5 Giugno Belgirate

 

BELGIRATE - " Sail&Drink "

La Società delle Regate 1858 organizza per domenica 5 giugno l'evento " Sail & Drink "!
Alle ore 12.00, presso la Marina di Belgirate verrà offerto un aperitivo informale, divertente e conviviale a tutte le persone che scelgono di vivere il lago dal lago. L’obiettivo è quello di creare una piacevole occasione per conoscersi e stare insieme, creando un punto di riferimento e d’incontro per i sempre più numerosi navigatori che solcano le acque del Lago Maggiore. E’ tutto gratuito, ma riservato esclusivamente a chi arriva dal lago in barca a vela, a motore, a remi, in canoa...E' obbligatoria la prenotazione.

www.lasocietadelleregate1858.com

domenica 5 Giugno Pallanza

PALLANZA - " Gli Ambulanti di Forte dei Marmi a Verbania! "

Torna a Verbania l'appuntamento con il mercato degli ambulanti di Forte dei Marmi!
L'evento-mercato porterà sul Lago la qualità del Made in Italy e dell'eccellenza italiana. I visitatori potranno trovare il meglio dell’artigianato, dalla pelletteria di altissima fattura (borse e scarpe), al cashmere, alla pellicceria, fino alle porcellane e agli oggetti d'arte fiorentina. ll Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi” nasce nel 2002, dall’unione di una selezione dei migliori banchi presenti proprio all'interno del mercato di Forte dei Marmi, città toscana considerata destinazione turistica di élite. Scopo del consorzio è quello di portare nelle più belle piazze d'Italia le magiche atmosfere dello storico mercato, facendo scoprire al pubblico la sua tradizione. L'evento avrà luogo sul lungolago di Pallanza, dalle ore 08.00 alle ore 19.00.

www.gliambulantidifortedeimarmi.it

lunedì 6 Giugno

VERBANIA - Il Chiostro Teatro Stagione 2016 " L'Amicizia: l'infinito nel frammento

"Al via una nuova stagione musicale per l'Associazione “Il Chiostro Teatro”!

Lunedì 6 giugno, alle ore 21.00 presso l'Auditorium del Chiostro in Via Fratelli Cervi a Intra, si svolgerà " L'amicizia:l'infinito nel frammento" primo concerto della stagione. I protagonisti della serata saranno Bruno Canino e Antonio Ballista, che si esibiranno a quattro mani con il pianoforte, eseguendo melodie di Mozart, Schubert,Brahms, Dvorak e Wagner/Liszt. Ingresso gratuito. I concerti sono proposti a sostegno dell’Opera di Solidarietà Internazionale: Orfanotrofio Saint Damien del Madagascar.

11 Giugno 2016

Apre il Centro Eventi Multifunzionale "Il Maggiore", a Verbania: tra giugno e luglio un cartellone che spazia tra lirica, danza, musica e comicità!

Apre il Centro Eventi Multifunzionale "Il Maggiore", a Verbania!

Si tratta di un complesso architettonico, dal carattere contemporaneo, scultoreo e fortemente espressivo, in grado di contenere una sala teatro da cinquecento posti (estendibile a 560), una sala più piccola da centoventi, un ampio foyer di ingresso e distribuzione, oltre a funzioni di servizio e di supporto come camerini, uffici, sale prova, bar ristorante, sala incontri. Il sistema interno, composto da piattaforme mobili, permetterà allestimenti multipli e trasformabili, raccordando la sala grande al foyer e definendo uno spazio accessibile e multifunzionale in grado di accogliere fino a 950 persone. Un ampio palcoscenico con torre scenica alta circa sedici metri, dotato di fossa orchestrale, permetterà di ospitare rappresentazioni liriche, orchestrali e teatrali.

Qui di seguito il calendario della rassegna estiva "IL MAGGIORE" che si terrà tra giugno e luglio con un intero fine settimana di lancio 11 e 12 giugno e un cartellone che spazia tra lirica, danza, musica e comicità:

SABATO 11 GIUGNO 2016 - ORE 21.30
Alessandro Haber, Rocco Papaleo, Sergio Rubini, Giovanni Veronesi in “A ruota libera”
Spettacolo anticipato da Percorso IL MAGGIORE

DOMENICA 12 GIUGNO 2016 - ORE 21.30
Lillo & Greg in “Lillo&Greg Best of”
Spettacolo anticipato da Percorso IL MAGGIORE

GIOVEDÍ16 GIUGNO 2016 - ORE 21.30
Il TEATRO REGIO TORINO I Regi Corni

SABATO 18 GIUGNO 2016 - ORE 21.30
Gran Galà Operistico. Special guest Katia Ricciarelli

DOMENICA 19 GIUGNO 2016 - ORE 21.30
David Riondino e Dario Vergassola in “La Traviata delle Camelie”

VENERDÍ24 GIUGNO 2016 - ORE 21.30
Il TEATRO REGIO TORINO SoleVoci

SABATO 25 GIUGNO 2016 - ORE 21.30
Compagnia EgriBiancoDanza in Beyond Water Borders

Da SABATO 2 a VENERDì 8 LUGLIO 2016
Villaggio d'Artista 2016 e CROSSaward II edizione

GIOVEDÍ 14 e SABATO 16 LUGLIO 2016 – ORE 21.00
Opera “Madama Butterfly”

MARTEDÍ 19 LUGLIO 2016 – ORE 21.00
Stresa Festival presenta “AMORE CHE VIENI AMORE CHE VAI”

MERCOLEDÍ 20 LUGLIO 2016, ORE 21.00
Stresa Festival presenta “MUSICA NUDA”

GIOVEDÍ 25 AGOSTO 2016 – ORE 21.00
Stresa Festival presenta “MARE NOSTRUM”

www.ilmaggioreverbania.it

+39 333 9330083

ARONA 11 Giugno : Collegiata di Santa Maria ad Arona

Dall'11 giugno al 2 luglio 2016 torna ad Arona il "Festival Organistico Internazionale", 11° edizione

L'Associazione culturale “Sonata Organi” è lieta di presentare i quattro concerti dell’11° Festival Organistico Internazionale di Arona, che si svolgeranno dall’11 giugno al 2 luglio 2016 sotto la direzione artistica di Christian Tarabbia.
Dopo il grande successo riscontrato nella passata edizione, che ha segnato il decennale dell’associazione e il trentesimo anniversario di costruzione dell’organo della collegiata di Arona, la rassegna continuerà ad ospitare i migliori organisti del panorama internazionale e anche quest’anno proporrà un calendario ricco ed articolato.

I concerti del festival organistico si terranno tutti presso la collegiata di Santa Maria ad Arona sul prezioso organo Bardelli dell’Orto e Lanzini, avranno inizio alle 21.15 e saranno ad ingresso gratuito.

Programma dell’undicesimo Festival Organistico Internazionale di Arona:

Sabato 11 giugno
La nuova edizione del festival organistico internazionale di Arona si aprirà con un concerto dell’organista e maestro Leonhard Tutzer (Bolzano)

Sabato 18 giugno
Secondo appuntamento con l’organista russo Daniel Zaretsky, concertista di fama mondiale e docente di organo presso il Conservatorio Statale di San Pietroburgo.

Sabato 25 giugno
Protagonista del terzo concerto sarà l'organista olandese Henk de Vries, titolare di numerosi organi storici in Olanda e membro del comitato dell’organo “Schnitger” presso la Martinikerk di Gröningen.

Sabato 2 luglio
Il quarto e ultimo appuntamento sarà un concerto per organo e tromba barocca. In qualità di solisti interverranno all’organo il giovane organista svizzero Adrien Piéce e alla tromba Alessio Molinaro.

Per ogni informazione sui programmi, le date, gli strumenti coinvolti e sull’attività di Sonata Organi è possibile anche consultare il sito internet dell’associazione www.sonataorgani.it o seguire la pagina facebook https://www.facebook.com/sonataorgani/

L’organo
L'organo della Chiesa Collegiata di Santa Maria in Arona è l'opera prima costruita dagli organari aronesi Bardelli, Dell'Orto e Lanzini negli anni 1984-1985. Lo strumento, inserito in un mobile del tardo settecento, conta 39 registri distribuiti su tre tastiere e pedaliera per un totale di 2528 canne. Particolarità di spicco è l'utilizzo esclusivo di somieri a vento a borsini, interamente costruiti in mogano massiccio. Questi sei somieri sono il primo impiego in Italia, in un organo di nuova costruzione, dai tempi in cui furono accantonati gli strumenti a trasmissione meccanica. Le finiture della consolle sono in noce nazionale ed ulivo, mentre le tastiere sono placcate in ebano ed avorio. La pedaliera è costruita in base ad un modello settecentesco. Il sistema trasmissivo è integralmente meccanico a tasti sospesi. Tutti i registri della famiglia dei principali sono in stagno all'80%; i registri di legno sono realizzati con essenze di pero, rovere e mogano.

 

“SonataOrgani” L’Associazione senza scopo di lucro “Sonata Organi” fondata nel dicembre 2005 vuole diffondere la cultura, attraverso la realizzazione di iniziative musicali, con particolare attenzione ai giovani e alla musica d’organo. Desidera valorizzare il prezioso strumento ospitato presso la chiesa di Santa Maria ad Arona e gli organi storici dislocati sul territorio novarese. L’associazione “Sonata Organi” è aperta a tutti coloro che ne condividono lo spirito e gli ideali.

www.sonataorgani.it

Sabato 18 Giugno - BELGIRATE - " Lakescape - Teatro diffuso del lago Stagione 2016: La Favola del Flauto Magico "

I comuni di Baveno, Belgirate, Lesa, Meina e Nebbiuno, insieme alla compagnia musica-teatro Accademia dei Folli presentano “Lakescapes - teatro diffuso del lago”, una vera e propria rassegna teatrale con 19 appuntamenti tra febbraio e dicembre, dislocati su tutto il territorio del Lago Maggiore. Il lago e le sue terre saranno dunque per tutto il 2016 il palcoscenico naturale di spettacoli, concerti, notti bianche e meravigliose “follie” itineranti. Anche il titolo scelto per la rassegna, “Lakescapes”, con il gioco di parole tra lake e landscape (“paesaggio”), ribadisce la volontà di creare un connubio tra cultura e territorio. Il calendario di eventi spazia dalla musica al teatro all’enogastronomia; ogni appuntamento è stato pensato non solo come un momento di spettacolo, ma come un progetto costituito da una serie di elementi che coinvolgono lo spettatore a 360°, facendogli attivare tutti e 5 i sensi.
Il settimo appuntamento della rassegna vede protagonista il Teatro della Tosse e i burattini di Emanuele Luzzati e Bruno Cereseto.

Lo spettacolo andrà in scena il 18 giugno alle ore 21.00, presso il Campetto, piazzale Migliavacca di Belgirate; "La Favola del Flauto Magico" vede un particolare allestimento del Flauto Magico, che segna l’incontro in scena tra i burattini di Luzzati e Cereseto con la musica di Mozart, eseguita dal vivo da un ensemble di musicisti, attori e cantanti lirici che eseguono le principali arie e duetti del capolavoro mozartiano. Con Alessandro Damerini, Marco Lubrano, Linda Campanella (soprano), Matteo Peirone (basso) e con Andrea Albertini (pianoforte), Arianna Menesini (violoncello), Marta Canobbio (flauto).

www.accademiadeifolli.com

Lunedì 20 Giugno - 

BAVENO - " Lakescape - Teatro diffuso del lago Stagione 2016:Ultimo viene il gatto "

I comuni di Baveno, Belgirate, Lesa, Meina e Nebbiuno, insieme alla compagnia musica-teatro Accademia dei Folli presentano “Lakescapes - teatro diffuso del lago”, una vera e propria rassegna teatrale con 19 appuntamenti tra febbraio e dicembre, dislocati su tutto il territorio del Lago Maggiore. Il lago e le sue terre saranno dunque per tutto il 2016 il palcoscenico naturale di spettacoli, concerti, notti bianche e meravigliose “follie” itineranti. Anche il titolo scelto per la rassegna, “Lakescapes”, con il gioco di parole tra lake e landscape (“paesaggio”), ribadisce la volontà di creare un connubio tra cultura e territorio. Il calendario di eventi spazia dalla musica al teatro all’enogastronomia; ogni appuntamento è stato pensato non solo come un momento di spettacolo, ma come un progetto costituito da una serie di elementi che coinvolgono lo spettatore a 360°, facendogli attivare tutti e 5 i sensi.
L'ottavo appuntamento della rassegna porta in scena lo spettacolo di Emiliano Poddi “Ultimo viene il gatto”, con con Enrico Dusio, Giovanna Rossi, Carlo Roncaglia, i musicisti della compagnia e la regia di Carlo Roncaglia. Viene portata sul palco la storia di alcuni giovani ragazzi italiani, diversi tra loro ma accomunati dall'esperienza della Resistenza. Sono tutti personaggi di Calvino le cui imprese, grazie all'autore, si trasformano in una fiaba d'altri tempi.

Appuntamento lunedì 20 giugno a Baveno, in Piazza Matteotti alle ore 21.00. Per informazioni ulteriori e prenotazioni: info@accademiadeifolli.com - tel. 011.0740274 -www.accademiadeifolli.com.

dal 22 al 26 Giugno 

LetterAltura 2016: la 10° edizione della manifestazione dedicata alla letteratura di montagna, quest'anno a Verbania dal 22 al 26 giugno!

Oltre 60 ospiti, 44 eventi a Verbania - e di questi 19 in collaborazione con altre associazioni e istituzioni - 3 Mostre dedicate al paesaggio, una programmazione capace di coinvolgere i più diversi ambienti del pubblico dei lettori. Un grande unico tema: I muri, raccontati in tutte le loro più varie accezioni.
Torna, dal 22 al 26 giugno, Lago Maggiore LetterAltura, la principale manifestazione dedicata alla letteratura di montagna, giunta quest’anno al traguardo della decima edizione. Invariata la formula del Festival: incontri con gli autori dalla mattina alla sera, spettacoli di cinema, musica e teatro in tarda serata, e un continuo raffronto tra lettori, ascoltatori e autori all’insegna del dialogo per approfondire, conoscere, riflettere e divertirsi. Tra gli ospiti internazionali: il poeta pluri candidato al Premio Nobel Adonis, una tra le figure di maggiore spicco nel panorama culturale europeo, il filosofo parigino Bruno Nassim Aboudrar, che ci spiegherà i paradosi del velo, e il regista austriaco Julian Roman Polsler che con il film Die Wand metterà in scena il paesaggio, la solitudine, il silenzio e i suoni della montagna.
Tre le mostre dedicate al paesaggio, ai giardini e all’architettura, in programma a Verbania: dal 22 al 26 giugno, a Casa Ceretti – Museo del Paesaggio, Il sogno del giardino, 40 fotografie di giardini, poetiche e oniriche, del fotoreporter Vincenzo Cottinelli; dal 24 giugno al 3 luglio, a Palazzo Flaim, Sulla soglia, mostra fotografica dedicata ai progetti dello studio di architettura romano Labics e realizzata in collaborazione con Ordine Architetti Novara e VCO; dal 25 giugno al 2 ottobre a Villa Giulia, Immaginare il giardino, realizzata in collaborazione con Museo del Paesaggio e curata da Michael Jakob.
Nella sezione spettacoli, il concerto Gitani e Magiari del Quartetto K, gruppo klezmer ravennate, in programma nel giardino di Villa Giulia per l’inaugurazione del Festival e realizzato come prologo dell’Ossola Guitar Festival; Villa Giulia farà da palcoscenico anche allo spettacolo musicale World Dancing Music dei Magnasco Quartet di venerdì 24 giugno e allo spettacolo teatrale tratto dal Candido di Voltaire Il migliore dei mondi possibili della compagnia toscana Attodue di sabato 25 giugno.
Quattro i cine incontri: Più in alto delle nuvole di Fredo Valla, dedicato alla mitica figura di Géo Chavez; Die Wand – La parete (film non ancora distribuito in Italia) di Julian Roman Polsler in dialogo con la filosofa Francesca Rigotti; il documentario vincitore del Festival dei Diritti Umani di Milano, commentato dal giornalista di Radio Radicale Roberto Spagnoli, che ci parlerà anche del ruolo e della responsabilità del giornalista di fronte ai fatti d’attualità; Shoes from Trieste di Gregor Božič (con lui l’attrice protagonista Dora Ciccone), cortometraggio vincitore della 17° edizione del Festival del Cinema Sloveno, e Comfort Zone di Perla Sardella, cortometraggio presentato alla 33° edizione del Torino Film Festival.

I Muri
Il muro di montagna è una parete naturale rocciosa e scoscesa che gli uomini hanno imparato ad affrontare arrampicandovisi sopra, per necessità o per passione (oggi si fabbricano e si vendono anche muri artificiali, su cui ci si può allenare nella scalata). In rapporto all'essere umano, il muro alpino è comunque una parete che gli si erge di fronte e lo sfida ad affrontarla, a scalarla; nell'ambito dello sci, un tratto assai ripido di discesa. L'accento è posto qui sulla struttura scoscesa, sulla ripidità, sulla inclinazione del muro. I muri di cui si tratta in questo Festival sono dunque in primo luogo pendenze montane, e di alcune imprese di ascesa di tali muri, pareti e muraglioni parleranno autori e alpinisti.
Ma di molti altri muri ci occuperemo: muri artificiali per esempio, in quanto costruiti dall'uomo, ma non per l'arrampicata. Strutture edilizie che recingono, chiudono e proteggono, come i muri delle case o le mura delle città. Ma in questo caso le distinzioni sono più raffinate: ci sono muri che separano e muri che uniscono, muri che dividono e muri che congiungono, muri che proteggono e muri che respingono, muri che contengono e muri che espellono (talvolta essendo, paradossalmente, lo stesso muro). Il muro è protezione e difesa, oppure impedimento, ostacolo e barriera, a seconda della parte da cui lo si guarda o in cui si sta: dentro o fuori dal muro?
Anche di questi muri si parlerà in questo Festival, in senso proprio e in senso figurato; e non verranno dimenticati nemmeno i muri politici veri e propri, nel senso più generale del termine, che è quello di fare atto di autorità, controllare, creare limiti, escludere, vietare, dove l'esempio più famoso resta quello del Muro di Berlino, diventato un modello, l'unico a potersi fregiare dell'iniziale maiuscola, apogeo dell'esclusione e della divisione.
Ma erigere muri e chiudere porte e varchi non porta ad alcuna soluzione. Come notava il sociologo tedesco Georg Simmel, occorre una misura anche in questo. È proprio di ogni società chiudersi nei confronti degli altri e nel contempo aprirsi: ma se chi si apre completamente perde parte della propria identità, chi si chiude, erigendo muri e basta, muore.

Insieme a noi, a parlare di Muri politici, culturali, razziali e sociali, con uno sguardo sempre rivolto all’attualità: Adonis, poeta siriano fra i più importanti del mondo arabo, in dialogo con il giornalista di Radio Marconi Marco Casa; Alberto Negri, giornalista e inviato del Sole 24 Ore, i cui articoli più recenti hanno spesso come tema i muri politici, i confini e le migrazioni, in dialogo con il giornalista Gianfranco Fabi; il filosofo francese Bruno Nassim Aboudrar, che ci spiegherà i paradosi del velo, in dialogo con l’editorialista de Il Corriere della Sera, esperta in materie medio orientali, Farian Sabahi; lo psicoterapeuta dell’età evolutiva e scrittore Alberto Pellai che, insieme all’editor storico di Erickson Riccardo Mazzeo, ci insegnerà come spiegare l’Isis ai bambini; la viaggiatrice Elena Dak, che i muri sociali e culturali li ha superati viaggiando fianco a fianco con i pastori Bororo, nel cuore del Sahel; lo scrittore e giallista Alessandro Robecchi, in dialogo con Angelo Miotto direttore di Q Code Mag, che racconterà i muri sociali delle grandi metropoli, a partire da Milano; lo scrittore e conduttore Fabio Canino, in dialogo con la speaker radiofonica Laura Piazzi, che metterà in scena il superamento dei muri in un’ipotetica e utopica repubblica gay; il fotoreporter Vincenzo Cottinelli, che mostrerà le fotografie che ha scattato ai muri di Parigi nei giorni immediatamente successivi al tragico 13 novembre 2015.
E, in collaborazione con Marcos Y Marcos e l’Associazione LaAV, a conclusione del Progetto BookSound - Letture ad alta voce, realizzato negli Istituti Superiori di Verbania e Domodossola: lo scrittore Lello Gurrado, che parlerà di razzismo, ingiustizie e contrasti tra Nord e Sud, e lo scrittore Stefano Amato, che parlerà, in forma di pastiche letterario, di lotta alla Mafia. Entrambi gli incontri saranno condotti dagli studenti.
Di Muri, intesi come pareti di montagna, da scalare e conquistare, parleremo con: François Cazzanelli e Marco Farina, del Centro Addestramento Alpino di Aosta, in dialogo con il giornalista de La Stampa Enrico Martinet; Arturo Squinobal, storica Guida Alpina di Gressoney e portavoce della cultura Walser, in dialogo con il giornalista di Macugnaga Teresio Valsesia; gli scrittori Alberto Paleari, Erminio Ferrari e Marco Volken, tra le voci più influenti della scrittura di montagna nazionale e internazionale, in dialogo con la giornalista di Planet Mountain Simonetta Radice.
Di Muri architettonici e costruiti dall’uomo si parlerà con il fotografo Walter Zerla e con i fondatori dello studio Labics, in dialogo con il giornalista di Leonardo TV, esperto di design e architettura, Giorgio Tartaro.
Di giardini, intesi nella loro definizione di hortus conclusus, si parlerà con le architette Nausikaa Mandana Rahmati e Brunella Lorenzi, che illustreranno il Giardino Islamico, e con i docenti universitari Ilaria Gallinaro e Giacomo Jori, che ci guideranno attraverso un excursus poetico tra i fiori della letteratura.
Di Muri interiori, sentimentali e personali si parlerà con i giallisti Stefano Piedimonte e Giampaolo Simi, che mostreranno come il romanzo giallo, spesso, possa essere il veicolo ideale per parlare di sentimenti, e con lo scrittore di romanzi e fantasy Francesco Gungui, che, accompagnato dalle musiche a cura de Il Kantiere, parlerà di riti di passaggio fra adolescenza ed età adulta.
E, infine, di tanti altri muri parleremo: con lo scrittore lucano Giuseppe Lupo, in dialogo con la giornalista di Q Code Mag Cora Ranci, di mura domestiche e saghe familiari; con il chimico-giallista Marco Malvaldi, intervistato dal poliedrico Bruno Gambarotta, del superamento delle barriere fra i diversi ambiti del Sapere e della naturale intersecazione fra poesia, romanzo e scienza; con i linguisti Fabio Caon e Annalisa Brichese, in dialogo con la giornalista Daniela Fornaciarini, di muri linguistici, interculturali e comunicativi; con l’astrofisico Amedeo Balbi, intervistato dal blogger Alessandro Bonino, di barriere e viaggi intergalattici; con il filosofo Fabio Minazzi e con il meteorologo Luca Mercalli, di muri comunicativi in ambito scientifico e divulgativo; con il giornalista Paolo Ghezzi e la scrittrice Emanuela Artini, del superamento delle barriere architettoniche e sociali grazie alla musica e alla poesia.

SPAZIO AI BIMBI!
LetterAltura è un festival che vuole coinvolgere proprio tutti. Quindi un’attenzione particolare è stata dedicata anche quest’anno ai bambini, dai 3 anni in su, che potranno divertirsi, con letture, giochi, animazioni e laboratori pensati per loro. Tutte le attività per i bambini sono gratuite.
Per il primo anno, in Piazza Ranzoni, LetterAltura, insieme all’Istituto Comprensivo Alto Verbano, sarà presente per tutti i giorni del festival con un colorato gazebo dedicato ai giochi e all’animazione: gioco dell’oca, lettura delle mappe e delle bussole, storie liquide da sfogliare, domino gigante, le avventure di Pinco Pallino, e molto altro ancora. Due invece i laboratori scientifici, dedicati alla flora lacustre, curati dagli operatori de La Casa del Lago.

 

25 Giugno 

STRESA - "Giardino Alpinia: Inaugurazione Stagione fioritura 2016"

Sabato 25 giugno verrà aperta la nuova stagione di fioritura 2016, del Giardino Alpinia di Stresa!
Il Giardino Botanico Alpinia è situato ad Alpino, una frazione del Comune di Stresa ad un’altitudine di 800 metri e si affaccia su una bellissima vista panoramica sul Lago Maggiore. Al suo interno sono presenti più di 700 specie diverse di piante, provenienti sia dalle nostre Alpi, sia dall’Oriente e dall’America. Il fiore simbolo del giardino è sicuramente la Genziana, fiore alpino a campana, dal caratteristico colore blu violaceo,raro e meraviglioso. Il programma della giornata prevede, alle ore 17.00, il saluto Autorità presenti e alle ore 17.30, l'inizio della cerimonia di Inaugurazione, con visita Guidata del Parco e intrattenimento musicale (Gruppo Folkloristico "Mottarone" Avv. Fiorito Sovazza). Infine, alle ore 18.00, rinfresco e aperitivo offerto dall'Amministrazione del Giardino Alpinia.

http://giardinobotanicoalpinia.altervista.org/

dal 4 Giugno al 18 Settembre

 

Musica in Quota 2016: la magia delle note sulle cime! Escursioni e concerti live gratuiti nella suggestiva cornice alpina dell’Alto Piemonte!

13 appuntamenti dal 4 giugno al 18 settembre!

Alle porte dell'estate tornerà anche quest'anno, con una 10° edizione ricca di importanti novità, Musica in Quota, la rassegna concertistica itinerante che proporrà come sempre appuntamenti di grande qualità artistica incorniciati da ambientazioni naturali mozzafiato. Visto
il successo crescente di anno in anno, gli eventi aumenteranno, nell'estate 2016, passando da dodici a tredici, per ampliare ulteriormente il panorama di appuntamenti in quota.

Musica in Quota negli anni si è affermata tra le manifestazioni più seguite del territorio tra “laghi e monti”. In calendario una lunga serie di “escursioni in musica” ricche di fascino,tutte gratuite e guidate da esperte guide escursionistiche, che culminano con l'esibizione musicale di artisti singoli, quartetti e anche intere orchestre.

La peculiarità di Musica in quota, che da sempre richiama migliaia di appassionati di escursionismo e delle sette note, è infatti quella di riuscire a trasformare in palcoscenici a cielo aperto alcuni tra i più conosciuti pianori dell’Alto Piemonte, con un appuntamento anche nel
vicino Canton Ticino. Gli scenari saranno davvero variegati: si passerà dai verdi alpeggi affacciati sul Lago Maggiore e sul Lago d'Orta ai rifugi incastonati tra le vette delle Alpi Lepontine. Diversi appuntamenti “sfioreranno i 2000”, fino a superarli con i quasi 2500 metri di altezza del Rifugio Piano dei Camosci in Valle Formazza.

L’associazione Musica in Quota si occupa dell’organizzazione del festival, creato con l'intento di diffondere la conoscenza di luoghi di autentica bellezza alpina del Verbano-Cusio-Ossola, spesso poco conosciuti e frequentati, tra un pubblico che apprezza sempre più le proposte di “turismo sostenibile”, fondamentale per le possibilità di sviluppo di una nuova economia montana.

L’ascolto di musica live di qualità avviene dopo essersi “guadagnati la meta”, con percorsi sempre diversi e apprezzabili sia da escursionisti esperti sia da semplici appassionati, ma sempre accompagnati da guide escursionistiche che riveleranno curiosità e particolarità dei
percorsi in quota. Una volta giunti in “vetta”, a meravigliare saranno i panorami delle Alpi piemontesi, l’eclettismo artistico dei protagonisti e l’ospitalità dei rifugisti, che al termine dei vari concerti proporranno le specialità enogastronomiche di montagna.

Anche quest’edizione di Musica in Quota confermerà tra i suoi tredici concerti molte proposte esclusive e importanti nomi del panorama musicale. Coinvolgimento e suggestione saranno i denominatori comuni per tutte le proposte che si susseguiranno dopo il debutto di inizio giugno, con la conferenza stampa-concerto nel Monastero dei SS. Pietro e Paolo a Germagno, in Valstrona, aperta da un momento in musica degli allievi di un locale liceo ad indirizzo musicale, perchè anche e soprattutto i giovani artisti devono poter fruire di questi palcoscenici.
Ci saranno occasioni per camminare alla scoperta di scorci montani regalati dai sentieri che portano a Pian d’Arla e a Pian di Boit, nell’incontaminata area del Parco Nazionale della Val Grande; a Cravegna – Alpe Voma; alla Piana dei Camosci in Valle Formazza; all'Alpe Devero e ancora all'Alpe Mottarone.

Tra luglio e agosto la rassegna toccherà la Val Divedro e la Val Agarina, con concerti all'Alpe Solcio, all'Alpe Ciamporino e di fronte al Lago di Matogno, fino ad arrivare sul ghiacciaio del Belvedere, ai piedi della parete est del Monte Rosa. L'Alpe Blitz, in Valle Vigezzo, ospiterà il tradizionale appuntamento pre-ferragostano, mentre la rassegna si chiuderà a Bordei, nell'area del nascente Parco Nazionale del Locarnese, in Svizzera.

Musica in quota è realizzata con il supporto e patrocinio di enti regionali e locali e sponsor del territorio, ma anche i singoli appassionati, gli stessi spettatori/escursionisti, potranno tesserarsi e sostenere – e sono sempre più numerosi – le attività culturali dell’Associazione, contribuendo con una quota semplice di 10 € o come soci sostenitori al costo di 20 € (in omaggio, in questo caso, un bicchiere termico da montagna o una coperta in micropile, che può anche diventare un morbido cuscino per assistere ai concerti della rassegna).

Per seguire il festival è attiva la fanpage ufficiale di Facebook, visitabile all’indirizzowww.facebook.com/musicainquotaIl programma è consultabile da questa edizione sul sito www.distrettolaghi.it. Per associarsi è sufficiente inviare una mail amusicainquota@gmail.com o farne richiesta durante i tanti appuntamenti del 2016.

 

Sabato 4 giugno, ore 11.00
MONASTERO DEI SANTI PIETRO E PAOLO (602 m)
Germagno, Valle Strona

Domenica 19 giugno, ore 18.00
PIAN D’ARLA (1300 m)
Parco Nazionale Val Grande

 

LUGLIO 2016

 

Arona 2 Luglio 2016

Sulle acque del Lago maggiore si specchieranno sabato 2 luglio, le scie colorate delle frecce tricolori. Arriverà dall’aeroporto di Rivolto, in provincia di Udine, la pattuglia acrobatica nazionale Frecce Tricolori.

Un simile evento richiede una grande e precisa organizzazione, ma Arona si sente già carica e pronta per ospitare uno spettacolo prestigioso che farà tenere i nasi all’insù per circa un’ora durante il pomeriggio. Ad accompagnare questo entusiasmante show, vi saranno eventi collaterali in via di definizione.
Il celeste del cielo sopra il Lago Maggiore e il blu dello stesso specchio d’acqua incontreranno i colori della bandiera italiana, amalgamandosi con loro e regalando una tavolozza di sfumature che emozionerà e incanterà residenti e turisti.

Con dieci aerei, di cui nove in formazione e uno solista, la pattuglia acrobatica nazionale Frecce Tricolori è la più numerosa del mondo. Il programma di volo comprende circa venti acrobazie effettuate con l’Aermacchi nella versione MB-339PAN.

La Ferrovia Vigezzina-Centovalli si trasforma nella “metropolitana open-air” più bella d'Italia, con i nuovi biglietti “Vigezzina no limits” di libera circolazione!

 

Dopo le numerose vetrine promozionali in tv, radio e riviste nazionali, le società di gestione, sia quella italiana, sia quella svizzera, nel corso del 2016 lavoreranno ulteriormente sulla promozione non solo del proprio percorso su binari tra Italia e Svizzera, ma anche del territorio che i trenini bianchi&blu attraversano ogni giorno.
Anche grazie ad una rinnovata offerta dei biglietti, che permetteranno di scoprire le bellezze paesaggistiche e i borghi più affascinanti della Valle Vigezzo a bordo dei treni panoramici o, per gli amanti del vintage, sui treni storici.
I nuovi biglietti (prezzi a partire da soli 5 € e gratis per i più piccoli viaggiatori) denominati “Vigezzina no limits”permettono infatti di percorrere l’intera tratta italiana da Domodossola a Re (ultimo paese della valle dei pittori) oppure la sola tratta vigezzina da Orcesco a Re (primo e ultimo centro valligiano) consentendo ai viaggiatori di salire e scendere dai convogli illimitatamente nel periodo di validità (uno o due giorni).
Questa è certamente la novità più importante, che conferisce una connotazione decisamente nuova alla Ferrovia italo-svizzera, che diventa così una sorta di metropolitana alpina open-air, alla scoperta di meravigliose località alpine come Santa Maria Maggiore, sede dell'imperdibile Museo dello Spazzacamino e dell'ultima Scuola di Belle Arti delle Alpi, le piccole e graziose frazioni in pietra di Druogno, il celebre Santuario di Re o, ancora, il suggestivo centro storico di Malesco. Un viaggio nella valle che ha ispirato i grandi artisti del passato, tanto da essere rinominata e conosciuta come “valle dei pittori”: una sosta dopo l'altra, cui potranno essere accompagnate anche tappe gastronomiche per scoprire i prodotti tipici della valle ossolana.
Abbiamo deciso – conferma il Direttore della SSIF, la società di gestione della tratta italiana, Ing. Daniele Corti – di ampliare la nostra offerta, mettendo a disposizione nuove tipologie di biglietti che daranno la possibilità ai nostri viaggiatori di scoprire la Valle Vigezzo in modo semplice e conveniente. Potranno infatti acquistare biglietti di libera circolazione – con validità di uno o due giorni, a partire da soli 5 € – da Domodossola alla Valle Vigezzo o per la sola tratta di valle: i viaggiatori per la prima volta potranno scendere e salire illimitatamente in tutte le stazioni servite dai convogli. Una nuova proposta che abbiamo studiato proprio per incentivare i turisti a scoprire i paesi e i paesaggi attraversati dalla nostra Ferrovia e non solo le località capolinea, Domodossola e Locarno.
Dal 20 marzo ripartirà la stagione del Lago Maggiore Express, una delle proposte turistiche di maggior successo, che ogni anno raccoglie sempre più consensi da parte di viaggiatori di ogni età e provenienza. Il viaggio unisce i tragitti sul Lago Maggiore a bordo dei mezzi della Navigazione Laghi alle tratte ferroviarie FS e agli oltre 52 km a bordo della Ferrovia Vigezzina-Centovalli.
Può essere effettuato con partenza da varie località ed offre un viaggio davvero indimenticabile, fruibile con un biglietto speciale avente validità giornaliera o di due giorni. Con la Vigezzina-Centovalli si attraverserà per quasi due ore un territorio selvaggio e romantico, in cui si
alternano ponti vertiginosi, ruscelli d'acqua purissima e vigneti, boschi di castagni e villaggi arroccati su pendii. Per tre ore i battelli porteranno i viaggiatori alla scoperta del Lago Maggiore, ammirando le isole Borromee, i castelli di Cannero, le isole di Brissago, rive affascinanti con pittoreschi paesi e cittadine mondane come Stresa, Arona e Locarno, sorseggiando un aperitivo o anche pranzando a bordo.

http://www.vigezzina.com/

 

LESA Sabato 23 aprile 2016 dalle ore 17 riapre la Sala Manzoniana.

La Sala Manzoniana si rinnova

PRESENTAZIONE DELLA SALA E DELLA MOSTRA ‘I VOLTI DEI CARCANO’ a cura degli Amici del cenacolo adelaide cavallini

LETTURE SU TESTI DI GIULIO CARCANO DI BRUNA VERO e ROBERTO BARRA

MUSICHE AL PIANOFORTE maestro MIRCO GODIO - soprano GABRIELA NURCHIS

AL TERMINE VERRÀ OFFERTO UN RINFRESCO

SALA MANZONIANA - LESA (NO) ore 17 - ingresso libero

 

SENTIERI D'ACQUA AD ARONA, LUNEDÌ 25 APRILE!

Come ogni anno, la Lega Navale Sezione di Arona organizza una giornata dedicata alla vela. Lunedì 25 aprile per tutta la giornata si potrà provare gratuitamente un giro in barca a vela sul Lago Maggiore.

Per i più piccoli sarà possibile provare l’emozione della vela anche con un simulatore di vento artificiale.

Info: +39 0322 243601

APERTE VILLA TARANTO E LE ISOLE BORROMEE!

Moltissime le aperture di questo weekend! Questa settimana vi segnaliamo i Giardini Botanici di Villa Taranto, aperti dallo scorso 16 marzo.

Una delle novità di quest’anno saranno i “giardini verticali” impiantati nella serra della Victoria Cruziana e anche un’apposita applicazione per telefonini che darà la possibilità di informarsi dettagliatamente durante tutto il percorso sulle peculiarità delle specie botaniche presenti

(Info e orari: www.villataranto.it).

 

APERTE le Isole Borromee Madre e Bella, che resteranno aperte fino al 23 ottobre 2016 dalle ore 9 alle ore 17.30 (ultimo ingresso).

Il servizio visite guidate sarà sempre attivo e prenotabile

(info Isole Borromee: www.isoleborromee.it).

Tra le novità, i biglietti d'ingresso formato famiglia e anche molti importanti restauri di opere artistiche e di prestigio.

 

 

 

LAKESCAPES, IN SCENA IL TEATRO DIFFUSO DEL LAGO! Ritorna poi per il 2° anno consecutivo la prestigiosa rassegna teatrale: 19 appuntamenti in 5 città da febbraio a dicembre!

Il tutto nasce dalla collaborazione dei Comuni di Baveno, Belgirate, Lesa, Meina e Nebbiuno insieme alla compagnia musica-teatro “Accademia dei Folli”.

Il lago e le sue terre, dunque, saranno per tutto il 2016 il palcoscenico naturale di spettacoli, concerti e notti bianche con un calendario di eventi che spazia dalla musica al teatro all’enogastronomia

(info: www.accademiadeifolli.com).

 

 

 Da : LA STAMPA.IT - CRONACA VERBANO CUSIO OSSOLA

29/05/2014

Con le nuove luci l’Isola Bella allunga la notte

Interrate le linee aeree e illuminazione non solo sul Palazzo Borromeo

 

LUCA GEMELLI

STRESA

Lampade artistiche, luce dai toni caldi, valorizzazione delle facciate del piccolo borgo: sono queste le caratteristiche del nuovo impianto di illuminazione dell’Isola Bella, la più nota delle Isole Borromee, ma fino a qualche mese fa, dal punto di vista dell’illuminazione pubblica, un po’ la cenerentola del Golfo Borromeo.  

 

«Sono state installate complessivamente 47 nuove lampade artistiche, in questi giorni vengono regolati i fari che illuminano l’imponente facciata del Palazzo Borromeo – spiega il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Giuseppe Bottini – e a breve saranno illuminate le facciate degli edifici». 

L’effetto del nuovo impianto di pubblica illuminazione sull’Isola Bella è visibile da terra e dal lago, ma l’impatto è di grande efficacia anche per chi frequenta l’Isola dopo il tramonto.  

«I lavori, del valore complessivo di 100 mila euro, sono stati realizzati da Enel Sole – sottolinea Bottini – a cui abbiamo chiesto anche di predisporre un progetto per l’Isola Pescatori».  

 

Oltre all’effetto scenico notturno, l’intervento di rifacimento degli impianti ha anche eliminato, con l’interramento, gran parte delle linee aeree.

 

 

NOTIZIE VARIE e Curiosità:

In barca a vela sul lago

 

 
In barca a vela sul lago

Durante tutto l’anno il Lago Maggiore è animato da moderne barche a vela; le sue acque, infatti, sono l’ambiente ideale per praticare la vela e lo yachting: molto più che semplici sport, rappresentano un vero e proprio stile di vita.

Sulla sua superficie soffiano la Tramontana e l’Inverna, venti il cui connubio permette agli amanti della vela di cimentarsi tutto l’anno nel loro sport preferito. Il primo spira nelle ore mattutine dalle montagne verso la pianura, mentre il secondo si fa vivo nel pomeriggio, soffiando in direzione opposta.

Non è un caso che ogni anno, a giugno, si tenga, presso l’imbarcadero di Intra, il Verbania Vela Festival che prevede regate aperte a tutte le classi e numerose attività sportive e di intrattenimento, come degustazioni e concerti.

Sono diverse le strutture veliche dislocate sul territorio del Verbano Cusio Ossola: il Circolo Velico Canottieri di Intra, il Verbano Yacht Club, la Lega Navale di Arona, il Circolo Vela Orta e lo Yacht Club di Locarno.

  

ITINERARI TREKKING

Itinerario Villa Lesa - Monte alle Croci - Belgirate

 
Villa Lesa - Monte alle Croci - Belgirate

Punto di partenza
L’itinerario parte dalla frazione Villa Lesa, quieta località di villeggiatura collocata a 225 m s.l.m. sulla cui riva troviamo le rovine dell’antico Castellaccio. Verde e in posizione defilata, è appoggiata ai piedi di una dolce collina.

Come arrivare
In auto
Autostrada A26 per Gravellona Toce, uscita Arona/Carpugnino/Baveno. Segue SS 33 del Sempione.
Autostrada A8 (Milano – Laghi), uscita Castelletto Ticino. Segue SS 33.

In treno
Stazione ferroviaria di Lesa

Bus
Linee Arona/Massino Visconti/Lesa, Arona/Novara/Domodossola e Novara/Arona/Verbania.
Info: www.pirazzi.it, www.safduemila.com, www.stnnet.it

Caratteristiche generali
L’itinerario si snoda nel tipico ambiente dell’Alto Vergante, in cui primeggiano antichi borghi, cascinali e oratori. L’itinerario si diparte dalle rive del lago, per elevarsi sulle prime alture. Qui l’Erno, prima di tuffarsi nel Lago Maggiore all’altezza di Lesa, delinea un bacino stretto e allungato e le rive lacustri disegnano un paesaggio caratteristico, composto da vecchi borghi, ville e giardini storici.

Descrizione del percorso
L’itinerario ha inizio da Villa Lesa, là dove si possono osservare le antiche rovine del così detto Castellaccio. Una strada asfaltata porta al centro di Lesa, in corrispondenza della chiesa dedicata a San Giorgio e a San Giovanni Battista.

Dopo aver percorso un tratto di via alla Parrocchia, via Belvedere e via per Colnago, s’imbocca una mulattiera la quale si snoda nel bosco, tra muri a secco e terrazzamenti, in un percorso suggestivo e di grande impatto visivo.

Il sentiero prosegue per Carpugnino e sale poi fino alla località di Colnago, da dove si gode di un’impareggiabile vista che abbraccia tutto il basso Lago Maggiore, dalla Rocca di Angera fino ad Arona.

Raggiunta la piazza del paese, ci si inoltra nel borgo per imboccare la mulattiera che, attraverso un bosco misto di latifoglie, porta al Monte alle Croci. Qui, in un punto panoramico di notevole suggestione, sorge - tra faggi maestosi - l’oratorio dedicato a Maria Ausiliatrice.

Lasciato il monte, si devia a sinistra per l’Oratorio di Santa Cristina, il quale è posto in una radura con area di sosta e campo da golf.  Riprendendo il sentiero in salita, si raggiunge la strada asfaltata che in breve porta a Calogna. Dalla chiesa di San Bartolomeo si scende per un sentiero agevole fino all’Oratorio di San Paolo. Da qui si prosegue per Belgirate .

Poco sopra l’abitato di Belgirate vi è la chiesa “vecchia” di S.Maria. Scesi in direzione della ferrovia si procede lungo un sentiero che, tra ville e giardini, riporta a Villa Lesa, punto di partenza.

Notizie utili
Bus
Linee Arona/Massino Visconti/Lesa, Arona/Novara/Domodossola e Novara/Arona/Verbania.
Info: www.pirazzi.it, www.safduemila.com, www.stnnet.it

 

 

  • Lesa - Inizio mulattiera per Colnago
  • Colnago - Cappella di inizio salita per Monte alle Croci
  • Campo da golf della Motta Rossa- Area Pic Nic
  • Campo da golf della Motta Rossa - Laghetto

Itinerari e sport

Trekking
  • Difficoltà
     
    ***
  • Tecnica
     
    **
  • Esperienza
     
    **
  • Paesaggio
     
    *****
Lunghezza: 11,3 Km
Tempo: 3 ore 25 min
Altitudine di partenza: 194 m
Altitudine di arrivo: 194 m
Dislivello: 487 m
Periodo: Primavera/Autunno
Percorso lungo ma consigliato anche alle famiglie
 
 
 
 
 
 
Dati mappaMap data ©2014 Google
Dati mappa
Map data ©2014 Google
Map data ©2014 Google
 
 
 
 
 
Mappa
Satellite
zoom
Elevazione -  

Snow

 
Snow

I comprensori sciistici delle catene montuose intorno al Lago Maggiore ospitano ogni anno, sia dall'Italia che dall'estero, gli amanti dello sci da discesa, di fondo, dello sci alpinismo, dello snowboard e delle popolarissime ciaspole.

Partendo dalla Val Formazza, dove si trovano gli impianti di Formazzaski, di Riale e San Michele, si scende all'Alpe Devero, rinomata per gli amanti dello snowboard freeride; in Val Divedro si trovano invece gli impianti sciistici di San Domenico- Alpe Ciamporino.

A Domodossola, invece, si scia lungo le pendici del Monte Moncucco all'interno degli impianti di Domobianca, mentre nella vicina Val Antrona, Cheggio offre piste adatte soprattutto ai più piccoli e ai principianti. A Macugnaga, in Val Anzasca, dalle piste del Belvedere e del Monte Moro si può ammirare il meraviglioso Monte Rosa.

Non sono solo le Alpi però ad accogliere gli amanti della neve. Infatti sopra Stresa, nel Golfo Borromeo, si trovano gli impianti del Mottarone, mentre sopra Premeno, nell'Alto Lago Maggiore, si trovano gli impianti di Pian di Sole.

Infine in Alta Val Sesia, in provincia di Novara, l'Alpe Mera offre meravigliose piste da sci, e sulla sponda lombarda del Lago Maggiore, all’interno del Parco del Campo dei Fiori, si può praticare lo sci di fondo usufruendo degli impianti del Centro Fondo Brinzio, mentre a 20 minuti da Luino, il Passo della Forcora offre agli amanti della neve impianti sciistici per sci d’alpinismo e di fondo.

In conclusione, non c'è che l'imbarazzo della scelta!

 

 

Sport per tutti i gusti tra lago, montagna e collina

 
Sport per tutti i gusti tra lago, montagna e collina

L’incantevole territorio del Lago Maggiore offre innumerevoli opportunità di divertirsi facendo sport a tutti i livelli.

Sono molteplici, ad esempio, i punti di decollo per parapendio e deltaplano dislocati lungo le montagne intorno al lago: gli amanti del volo possono cimentarsi in un’appassionante esperienza sopra le limpide acque del bacino o usufruire dei piccoli aeroporti attrezzati per voli in aliante.

Per gli sportivi che preferiscono la terra ferma le alternative sono numerose: oltre alla “classica” mountain bike è possibile montare a cavallo in uno dei numerosi maneggi dislocati sulle splendide valli dell’Ossola, nelle verdi colline novaresi o lungo le sponde del Lago Maggiore; o ancora, giocare a tennis e a beach volley, grazie ai tanti campi attrezzati presenti su tutto il territorio.

Gli amanti della montagna, infine, trovano ampio spazio per la pratica del trekking, dell’alpinismo, del nordic walking, dell’arrampicata e del bouldering. All’arrampicata outdoor si affianca la possibilità di cimentarsi nell’arrampicata indoor, grazie a moderne palestre attrezzate.

 

 

Green

 
Green

Il territorio del Lago Maggiore si presta perfettamente alla disposizione di ampi campi da golf, che qui trovano non solo un ambiente verde ideale, fatto di piccoli laghetti interni e di vaste aree boschive, ma anche panorami mozzafiato.

L’Alto Lago Maggiore e il Golfo Borromeo ospitano tra i più consolidati campi da golf d’Italia, come il Golf Pian di Sole, a Premeno, e il Golf Club Alpino, a Stresa, mentre tra le colline novaresi, il Golf Club Bogogno offre agli amanti della natura un facile accesso a splendide mete come il Parco del Ticino, il Lago d'Orta e il Lago Maggiore.

Anche la sponda lombarda del Lago Maggiore non è da meno: a Varese, per esempio, la buca 10 dell’omonimo Golf Club guarda direttamente sul lago e sulle Alpi.

 

 

Wellness

 
Wellness

Il territorio del Verbano Cusio Ossola offre innumerevoli opportunità ai suoi visitatori: paesaggi incantevoli da scoprire, buona cucina da assaporare, borghi caratteristici ricchi di storia e di cultura da visitare e numerosi centri benessere, terme e SPA in cui “coccolarsi”, prendendosi cura del proprio corpo e della propria mente.
L’intera provincia, infatti, è nota al mondo per le tante sorgenti termali dislocate nel territorio che hanno fatto la sua più grande fortuna; prime fra tutte le acque termali di Bognanco, di Crodo e, soprattutto, di Premia, dove sorge una modernissima SPA. 

La storia delle fonti di Bognanco inizia nel 1863, anno della scoperta della prima sorgente; da allora il piccolo paese di Bognanco conobbe uno sviluppo crescente che, a cavallo delle due guerre, lo rese un importante centro di villeggiatura. Per il paese iniziò così un vero e proprio boom economico e turistico: ad oggi numerosi hotel, alberghi e locande dislocate sul territorio della Val Bognanco ospitano i frequentatori delle Terme di Bognanco. Il centro termale attualmente è attrezzato con studi medici, sale per balneoterapia e areosolfterapia, saune e reparto estetico.

A Crodo, in località Bagni, sorge uno stabilimento termale a carattere curativo; le acque del luogo, infatti, ricche di sali minerali di cui si arricchiscono grazie al passaggio tra le rocce del territorio, sono note soprattutto per gli effetti benefici che hanno sul fegato e sulla vescica.

Premia Terme, infine, è una moderna struttura termale, situata in Valle Antigorio e inaugurata nel 2008, che offre ai suoi visitatori tutti i benefici delle acque naturalmente calde della sorgente di Cadarese e una moderna SPA per prendersi cura della propria forma fisica all'insegna del benessere e del relax. Oltre alle piscine termali, coperte o scoperte, Premia Terme offre l'opportunità di effettuare numerosi percorsi benessere usufruendo di saune, bagni turchi, massaggi e trattamenti estetici.

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito internet delle Terme di Premia all'indirizzo www.premiaterme.com.

 

NEWS

News

Al via il restauro integrale dell'Isola Bella

Lo annunciano i Principi Borromeo

 
Al via il restauro integrale dell'Isola Bella

IPrincipi Borromeo hanno annunciato il restauro integrale dell’Isola Bella, punta di diamante dei loro domini sul Lago Maggiore.

Dopo aver completato nel 2012 il restauro delle facciate del Palazzo e dei grandi voltoni che sottostanno al Giardino dell’Isola, la famiglia Borromeo aveva dato nelle scorse settimane il via al restauro delle Grotte barocche del Palazzo.

Ora i Principi si apprestano a completare il restauro dell’Isola sottoponendo agli interventi degli esperti restauratori al loro servizio i manufatti intorno e dentro il giardino: torri, muri, statue, balaustre, marmi, pietre ed effigi.

Gli interventi, naturalmente condotti e finanziati dalla Famiglia sotto il controllo delle Soprintendenze, dureranno tutto l’autunno e l’inverno e saranno conclusi per la riapertura dell’Isola alle visite, il 22 marzo 2014.

Contatti

Isole Borromeo
E-mail: info@borromeoturismo.it

PUNTO DI INTERESSE

Sacra Rappresentazione del Venerdì Santo

Romagnano Sesia

 

La Sacra Rappresentazione del Venerdì Santo ripropone, lungo le strade e le piazze di Romagnano Sesia, il dramma del Calvario, ispirazione di poeti, pittori e artisti di ogni genere e di ogni epoca, trasformando l'antico e storico borgo in un'altra Gerusalemme.

I romagnanesi perpetuando la tradizione ricevuta dai padri dando vita a più di trecento personaggi che partecipano alla rievocazione. La singolarità della manifestazione itinerante e la compartecipazione degli spettatori all'azione drammatica, hanno dato a queste rappresentazioni un carattere di unicità per il quale viene annoverata tra le più celebri e significative d'Italia.

Fede, tradizione e folklore, contribuiscono a dare a questa secolare tradizione una curiosa spontaneità e a conferire ad essa un aspetto solenne ed armonioso. Tutto il popolo, come nei Misteri Medioevali, diventa nel contempo attore e spettatore.

Ulteriori dettagli

Venerdì Santo
www.venerdisanto.org

Entrerà in vigore il 13 aprile l’orario primaverile della Navigazione Lago Maggiore (www.navlaghi.it)

Dal 13 aprile torneranno le crociere sul Lago Maggiore e sul Lago d’Orta.

Entrerà  in vigore dal 13 aprile l’orario primaverile della Navigazione Lago Maggiore (www.navlaghi.it) con nuove e più frequenti corse di motonavi, traghetti e navette per le isole e tutte le località del lago dalla Svizzera ad Arona sino ad Angera.

Sempre interessanti le offerte del Lago Maggiore Express che propongono un indimenticabile viaggio in ferrovia e battello tra Italia e Svizzera con possibilità di partenza dell’escursione da varie località.

Lago Maggiore Express

Arona, Stresa, verbania, Locarno, Domodossola

 
Lago Maggiore Express

L'escursione può essere effettuata con partenza da varie località sul lago (da Arona a Locarno), Domodossola e Valle Vigezzo
Il Lago Maggiore Express offre un viaggio indimenticabile in ferrovia e in battello. L'escursione può essere effettuata con partenza da varie località, con biglietto speciale avente validità giornaliera oppure avente validità di due giorni.

Viaggerete in Italia e nella parte meridionale della Svizzera, il Ticino.

Con la ferrovia delle Centovalli e della Valle Vigezzo attraverserete per un'ora e mezza un territorio selvaggio e romantico, in cui si alternano ponti vertiginosi, ruscelli d'acqua purissima e vigneti, boschi di castagni e villaggi arroccati su pendii.
Per tre ore navigherete col battello attraverso il Lago Maggiore; ammirerete le isole Borromee, i castelli di Cannero, le isole di Brissago; rive affascinanti con pittoreschi paesi e cittadine.

Scoprirete villaggi ma anche località mondane conosciute come Stresa, Ascona e Locarno. Possibilità di pranzo a bordo, da prenotarsi prima della partenza.

Ulteriori dettagli

Prenotazione: opzionale

Fruibilità: stagionale
da aprile a ottobre (orario primavera estate e orario autunnale). In alcuni periodi disponibile tutti i giorni

Prezzi: Tour completo da 30€ Adulti e 15€ Ragazzi

Contatti

In barca a vela sul lago:

Canoa, Kayak e Rafting tra lago e fiumi

Canoa, Kayak e Rafting tra lago e fiumi : LAGO MAGGIORE E LAGO D'ORTA

 

 

L’estesa superficie del Lago Maggiore si presenta al turista come un luogo ideale in cui avventurarsi in canoa o kayak, percorrendo lunghe distanze circondati da paesaggi naturali di rara bellezza.

Diverse sono, tra l’altro, le società di canottieri che promuovono da anni questo sport all’interno del territorio del Lago Maggiore e che hanno “prodotto” campioni del calibro di Beniamino Bonomi, medaglia d’oro nei Giochi Olimpici di Sydney 2000.

Spostandoci dalle calme acque del Lago Maggiore verso le magnifiche valli dell’Ossola troviamo numerosi e ripidi torrenti che ben si prestano alla pratica del rafting, sport molto praticato nelle valli del Verbano Cusio Ossola, sia dalla gente del posto che dai turisti che amano provare il brivido di scendere lungo ripidi corsi d’acqua stagliati nella natura selvaggia.

Le principali strutture di riferimento sono: la Società Canottieri Pallanza, il Kayak Club Valdossola e il Gruppo Canoisti Ticinesi.

IL TRENINO TURISTICO DEL BASSO LAGO MAGGIORE

 

 

 Parliamo dell'Arona Express, un trenino panoramico che propone cinque percorsi giornalieri e tre stazioni di sosta per una giornata all'insegna di paesaggi mozzafiato, da ammirare da un punto di vista privilegiato.

La durata complessiva del percorso è di circa 30 minuti: partendo nelle vicinanze dell'imbarcadero, si prosegue verso il Comune e da lì fino alla Rocca, per la prima fermata all'interno del parco. Successivamente ci si dirige verso il famigerato Sancarlone - Colosso di San Carlo - per la seconda fermata, per poi ritornare al capolinea percorrendo il lungolago.

Orari

Da maggio a settembre: tutti i giorni dalle 10.30 alle 20.00

Prezzi

Adulti € 5

Bambini fino a 10 anni € 3

Gruppi di 10+ persone: Adulti € 4 - Bambini € 2

Biglietti in vendita a bordo del trenino.

Colazioni sull'erba

Il 3 giugno parte ufficialmente la stagione turistica in Ossola! Riapre la spettacolare Cascata del Toce...

La Valle Formazza racchiude tra i suoi pascoli alpini un gioiello inestimabile, la seconda cascata più alta d'Europa, un salto d'acqua di 143 metri che già da solo rappresenta un valido motivo di visita in una delle vallate più affascinanti del nostro Distretto Turistico.

Le acque che alimentano la Cascata del Toce nascono da una sorgente purissima situata nei pressi del Passo Gries (2463 metri di quota), che separa l'Italia dalla Svizzera: da qui, nel 1852, passò anche Richard Wagner, che iniziò proprio in Valle Formazza il suo viaggio in Italia.
Le acque vengono poi raccolte nello stupendo bacino artificiale del Lago di Morasco e da qui, solo in alcuni periodi dell'anno, vengono fatte defluire verso valle, dando vita ad uno dei più strepitosi spettacoli che la natura ci regala...
Il salto misura ben 143 metri di altezza, raggiungendo un raggio d'ampiezza alla base di oltre 60 metri. Per ammirarlo in tutto il suo splendore vi è anche un punto d'osservazione (adatto a chi non soffre di vertigini!) su un ponte di legno posizionato proprio alla sommità della cascata.
Presso la sommità della cascata venne costruito, nel 1863, un albergo per accogliere gli appassionati di escursioni tra montagne e ghiacciai. A fianco di questa storica struttura sorge anche una chiesetta dedicata alla Madonna della Neve, risalente al 1621.

La cascata, come anticipato, è visibile solamente nel periodo estivo. Nel 2012 le acque torneranno a bagnare le rocce del salto da domenica 3 giugno.
Di seguito i giorni di apertura nel dettaglio.
1° giorno di apertura domenica 03/06/12 dalle ore 10.00 alle ore 16.00. Tutti i giorni a partire da domenica 10/06/12 nei seguenti orari:
Da lunedì a sabato dalle ore 11.30 alle ore 13.30
Tutte le domeniche: dalle ore 10.00 alle ore 16.00
Dal 10 al 20 agosto 2012 dalle ore 10.00 alle ore 16.00
Il 15 e il 16 agosto 2012: dalle ore 10.00 alle ore 18.00
Ultimo giorno di apertura domenica 30/09/12 dalle ore 10.00 alle ore 16.00.

La Cascata del Toce farà da cornice allo spettacolo inaugurale della quattordicesima edizione del Campionato Mondiale di Fuochi d'Artificio "Fiori di Fuoco". Un evento imperdibile, tra luci e colori, per scoprire questo splendido angolo della Valle Formazza.