EVENTI 2018

Lago Maggiore, la stagione turistica inizia con l’apertura di Villa Taranto Il parco botanico di Verbania sarà visitabile da giovedì 15 Marzo 2018. Poi toccherà ai giardini delle isole

 

STRESA

Sono le fioriture di prunus, magnolie, forsythie ed edgeworthie dei giardini botanici di Villa Taranto a Pallanza ad aprire giovedì la stagione turistica del Lago Maggiore dopo la pausa invernale.  

I giardini creati dal capitano scozzese Neil Boyd McEacharn, tra il 1931 e il 1939, sono i primi a riaprire. Villa Taranto, eclettica collezione di essenze, ispirata ai giardini all’inglese con alcuni spunti che ricordano la elaborata tradizione paesaggistica italiana, è con le Isole Borromee, la principale attrazione del Lago Maggiore.  

 

Il fascino di Villa Taranto è il suo continuo cambiare lungo le stagioni: dopo le prime fioriture primaverili, sono le camelie a tenere banco, seguite dall’esplosione di colori dei tulipani in aprile, quando appaiono anche le macchie di colore di azalee e rododendri.  

L’estate è segnata dalla collezione di dalie e dalla victoria cruziana, pianta acquatica di grandi dimensioni che vive all’interno di una serra. L’autunno poi assume tutte le gradazioni del giallo con il tradizionale foliage.  

 

Dopo l’apertura di Villa Taranto venerdì 23 toccherà a parchi e palazzi delle isole Bella e Madre e al giardino di Villa Pallavicino

L’Isola Bella è con il suo sfarzoso palazzo e i giardini terrazzati la più visitata attrazione del Lago Maggiore, ma anche la Madre, caratterizzata dai giardini all’inglese e dalla elegante villa nobiliare, è di grande richiamo.  

 

Alle proposte dei Borromeo dall’anno scorso si è aggiunto anche il parco di Villa Pallavicino, in splendida posizione panoramica a Stresa, che racchiude una collezione di animali per la felicità dei bambini e esemplari unici di camelie. 

Dal 15 marzo al 4 novembre 2018 i Giardini Botanici di Villa Taranto vi regaleranno colori, profumi ed emozioni uniche!

I Giardini Botanici di Villa Taranto saranno aperti tutti i giorni, festivi inclusi, da giovedì 15 marzo a domenica 4 novembre 2018 (marzo dalle 9 alle 17.30, da aprile a settembre dalle ore 8.30 alle ore 18.30, dal 1 al 14 ottobre dalle ore 9 alle ore 17.00 e dal 15 ottobre al 4 novembre dalle ore 9 alle ore 16.30).

Il mese di marzo darà il via alle prime fioriture primaverili: edgeworthie, prunus, magnolie, forsythie, narcisi, tulipani ed una nuova piantumazione di oltre 35.000 muscari tappezzeranno prati e bordure. Nel prosieguo della stagione si potranno ammirare grandi macchie di centinaia di Rododendri e Azalee mentre nei mesi estivi la regina delle piante acquatiche, la ninfea tropicale “Victoria Cruziana, saprà sempre affascinare i turisti. Nella serra ove è contenuta questa rarità, è stato impiantato il giardino verticale che indubbiamente susciterà interesse e spunti di arredo "green". E ancora: dahlie e labirinti verdi tutti da scoprire! Anche quest’anno si ha la possibilità di acquistare un abbonamento per visitare i Giardini durante l’intera stagionalità oppure durante l'intera estate. Da segnalare infine le collaborazioni con le Ferrovie Svizzere BLS per l'incrementazione del turismo straniero. Le manifestazioni che si alterneranno durante il periodo di apertura, condizioni meteorologiche permettendo, saranno poi: la Mostra della Camelia (marzo, con visite guidate), le “Settimane del Tulipano” (8-29 aprile), “Colori senza Confini” (da metà aprile a metà maggio), “Fior d’Acqua” (da giugno ad agosto), “Victoria Cruziana in flower” (dal 20 giugno a fine ottobre) e la “Mostra delle Dahlie” (ultima decade di luglio a fine ottobre). Da non dimenticare infine gli ingressi agevolati per i soci durante le “Settimane del Fai”, le promozioni “Turista nella tua città” per i residenti e gli spazi creativi di Anna Flower, le piante in…solite del capo serra (Info Ente Giardini Botanici Villa Taranto: www.villataranto.it).

21.3.2018    PALLANZA - "Stagione Teatrale 2017/2018: Uto Ughi e Bruno Canino"

Il 21 marzo alle ore 21, appuntamento presso il Teatro Maggiore di Verbania per il concerto di Uto Ughi e Bruno Canino.
Erede della tradizione che ha visto nascere e fiorire in Italia le prime grandi scuole violinistiche. Ha mostrato uno straordinario talento fin dalla prima infanzia: all’età di sette anni si è esibito per la prima volta in pubblico eseguendo la Ciaccona dalla Partita n° 2 di Bach ed alcuni Capricci di Paganini. Da allora la sua carriera non ha conosciuto soste. Ha suonato infatti in tutto il mondo, nei principali Festivals con le più rinomate orchestre sinfoniche tra cui quella del Concertgebouw di Amsterdam, la Boston Symphony Orchestra, la Philadelphia Orchestra, la New York Philharmonic, la Washington Symphony Orchestra e molte altre.
Bruno Canino ha suonato nelle principali sale da concerto e festivals in Europa, America, Australia, Asia. Da sessant'anni suona in duo pianistico con Antonio Ballista e ha fatto parte per trent'anni del Trio di Milano. Ha collaborato e collabora con illustri interpreti come Gazzelloni, Cathy Berberian, Accardo, Amoyal, Nicolet, Vittora Mullova, Itzhak Perlmann, Uto Ughi e con i Quartetti Amadeus, Borodin, Quartetto di Tokyo e altri.

Dal 24 marzo l'acqua di Colonia avrà la sua “casa” italiana: grande attesa per l'inaugurazione a Santa Maria Maggiore della “Casa del Profumo”, il museo dedicato all'essenza più celebre al mondo!

Verrà inaugurata ufficialmente il prossimo 24 marzo e andrà a completare il panorama delle proposte museali di Santa Maria Maggiore, in Valle Vigezzo.

Si tratta della “Casa del Profumo Feminis – Farina”: parzialmente aperta già dal 2016, ora, grazie al completamento dei lavori di allestimento, il museo è finalmente pronto a spalancare le proprie porte. Tra multimedialità e percorsi sensoriali, sarà uno dei fiori all'occhiello dell'offerta culturale del Piemonte: un percorso dentro le vicende, gli aneddoti, le sensazioni, le affinità e le corrispondenze dell’emigrazione vigezzina, già narrata nei due musei cittadini (quello dedicato allo spazzacamino e la Scuola di Belle Arti “Rossetti Valentini”).
Nella Casa del Profumo il percorso di visita sarà permeato dalla storia leggendaria della fragranza più celebre e conosciuta al mondo, l'Acqua di Colonia.

http://www.santamariamaggiore.info/

15.4.2018 VERBANIA - STRESA - "11^ Lago Maggiore Half Marathon"

Con il suo percorso che si snoda sulla litoranea piemontese del Lago Maggiore, tra le città di Verbania e Stresa, la 11^ NEXIA AUDIREVI Lago Maggiore Half Marathon è da tutti considerata una delle più panoramiche gare al mondo. La LMHM è organizzata sotto l’egida della IAAF (Federazione Internazionale Atletica Leggera), dell’AIMS (Associazione Internazionale Maratone e Corse su Strada) e della FIDAL (Federazione Italiana Atletica Leggera).
L'evento si svolgerà il 15 aprile 2018. Tutti gli interessati possono già provvedere all'iscrizione alla manifestazione seguendo le istruzioni al seguente link: https://www.lmhm.it/iscrizioni/procedura-iscrizioni

Info su regolamento e percorso: https://www.lmhm.it/

Ogni 4° Sabato del Mese ad  ARONA - "Mercato Contadino"

Ogni 4° sabato del mese si svolge ad Arona il Mercato contadino, organizzato dall'Associazione "Il Crivello". Per tutto il giorno, bancarelle di prodotti tipici ed artigianali in Piazza del Popolo.

La nuova stagione di Lakescapes 2018, il teatro diffuso del Lago: al via la stagione culturale itinerante nei comuni di Meina, Lesa, Stresa, Baveno, Castelletto sopra Ticino e Dormelletto, 23 appuntamenti in 6 città da febbraio a dicembre

I comuni di Meina, Lesa, Stresa, Baveno, Castelletto sopra Ticino e Dormelletto, insieme alla Compagnia di musica-teatro Accademia dei Folli sono orgogliosi di presentare la Stagione 2018 di Lakescapes - teatro diffuso del lago, una vera e propria rassegna con 23 appuntamenti tra febbraio e dicembre dislocati su tutto il territorio del Lago Maggiore.

Nel 2018 il lago e le sue terre tornano a essere il palcoscenico naturale di spettacoli, concerti, notti bianche e meravigliose “follie” itineranti. Il calendario di eventi spazia dalla musica al teatro all’enogastronomia e ogni appuntamento è stato pensato come un momento che va oltre il solo spettacolo: un progetto costituito da una serie di elementi che convergono - la visita di un angolo della città attraverso una performance teatrale, uno spettacolo con degustazione, una passeggiata musicale: in questo modo ogni appuntamento diventa un’esperienza che coinvolge lo spettatore a 360°, attivando tutti e 5 i sensi.

Il titolo stesso della rassegna, Lakescapes, è un gioco di parole tra lake (“lago”) e landscape (“paesaggio”), che ribadisce la volontà di creare un connubio vincente tra cultura e territorio, facendo ritorno al teatro popolare nella sua nobile accezione, ossia al teatro come luogo di dialogo, di scambio, di riflessione collettiva e di divertimento condiviso.

La stagione 2018 vede coinvolte, oltre all'Accademia dei Folli, altre importanti compagnie teatrali che arricchiscono il calendario e allargano gli orizzonti culturali della rassegna. Saliranno sul palco itinerante di Lakescapes gli artisti di Lyra, Tournée da Bar, Il Mulino ad Arte, Bandakadabra, La Casa degli Alfieri e Running Flutes. Farà inoltre gradito ritorno Ugo Dighero, già ospite della rassegna nel 2016 con Mistero Buffo di Dario Fo, che il 12 maggio metterà in scena a Lesa … Ma mai nessuno la baciò sulla bocca!.

La prima data da segnare in calendario è sabato 17 febbraio, a Lesa, con Romolus, una nuova produzione targata Lyra e Accademia dei Folli in cui si racconta la tragicomica fine dell’Impero Romano, con i Barbari che si dirigono verso la capitale e Romolo che sfugge ad attentati maldestri, alleva polli e svende gli ultimi rimasugli del suo impero. Lo spettacolo è tratto dall’opera di Dürrenmatt Romolo il Grande, un testo profondamente contemporaneo che scandaglia con lucida ironia la condizione umana, il disorientamento e la grande perdita di equilibrio del nostro tempo.

Tornano anche quest’anno le Notti Bianche, spettacoli itineranti con degustazioni di prodotti enogastronomici. Serate uniche e suggestive, con eventi che valorizzano piccoli e straordinari borghi. I paesi coinvolti verranno dunque chiusi e le strade e i cortili diventeranno un grande teatro all’aperto. Il pubblico, camminando, farà tappa in diverse stazioni, in ognuna delle quali si imbatterà in attori e musicisti dell’Accademia dei Folli che daranno vita a veri e propri spettacoli itineranti con degustazione. Quattro gli appuntamenti in programma: il 30 giugno al Borgo Vecchio di Magognino (Stresa), il 21 luglio la Borgo Vecchio di Solcio (Lesa), il 28 luglio al Borgo Vecchio di Silvera (Meina) e l’11 agosto al Borgo Oltrefiume (Baveno).

Altra grande novità del 2018 è l’appuntamento di Capodanno: il 31 dicembre l’Accademia dei Folli propone infatti una serata speciale alla Società Operaia di Lesa per festeggiare la conclusione dell’anno e della stagione.

Il calendario completo di Lakescapes è disponibile sul sito dell’Accademia dei Folli (www.accademiadeifolli.com).

L’ingresso a tutti gli spettacoli – ad esclusione delle Notti Bianche e di Capodanno - costa € 15, il ridotto con prenotazione online dal sito dell’Accademia dei Folli costa € 12 euro. I bambini fino a 10 anni pagano € 2.
L’ingresso alle Notti Bianche costa € 25 cena inclusa, il ridotto con prenotazione € 20, il ridotto per i bambini fino a 10 anni € 15.

L'ingresso alle Notti Bianche senza la cena costa € 15, per i bambini fino a 10 anni € 5.
La serata di capodanno costa € 45 e comprende lo spettacolo e la cena (prenotazione obbligatoria).

È possibile inoltre abbonarsi con diverse formule: 14 spettacoli a € 140, 9 spettacoli a € 90, 6 spettacoli a € 60. Gli abbonamenti si possono acquistare contattando l’Accademia dei Folli all’indirizzo info@accademiadeifolli.com

. Sarà possibile inoltre acquistare gli abbonamenti direttamente sul luogo degli eventi, a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

La stagione culturale Lakescapes 2018 è realizzata in collaborazione e con il sostegno di Fondazione Piemonte dal Vivo. Direttore artistico è Carlo Roncaglia.

Stresa Festival > Programma 2018 >

Stresa Festival presenta 27 serate dal 14 al 27 luglio e dal 23 agosto al 9 settembre in varie sedi sul Lago Maggiore.
Gianandrea Noseda, da diciannove anni alla direzione artistica, ha intitolato la 57a edizione"Traiettorie incrociate - Paths crossing: percorsi che s'intrecciano, commistione di più discipline e occasioni di incontro tra il pubblico e i differenti linguaggi artistici.
Il Festival diventa un melting pot per una condivisione di forme d'arte sempre più ricca.

STRESA festival 2018 programma
Stresa-Festival-2018-programma-ENG-1 (1)
Documento Adobe Acrobat 432.9 KB

Isola in Festival, Colonne sonore

Isola Bella, Stresa

Una festa a cielo aperto per apprezzare l’Isola Bella in una veste completamente nuova. Musica, danza e luci trasformeranno l’isola.

Sabato 14 luglio, dalle ore 19.30*

Isola Bella

 

*a/r in battellino dall’Imbarcadero di Stresa compreso nel prezzo del biglietto
andata ogni mezz’ora dalle 19.30, ritorno ento le 23.00

Programma

Soundtracks
Una notte di musica, danza e proiezioni

Il tema di questo appuntamento sono le colonne sonore del cinema, eseguite sia dal vivo (quartetto jazz) sia registrate. I danzatori della compagnia Sanpapiè saranno impegnati in coreografie ispirate a Michael Nyman, Nino Rota ed Ennio Morricone.

Artisti

Roberto Olzer, pianoforte
Yuri Goloubev, contrabbasso
Mauro Beggio, batteria
feat. Rudy Migliardi, trombone
Sanpapié

Biglietti

 

€ 10 comprensivo del tragitto a/r in battellino + drink gratuito

Dal 3 aprile 2018 è possibile acquistare tutti i biglietti e gli abbonamenti dal sito, con una procedura semplice e sicura. 

Riceverai i biglietti acquistati comodamente nella tua casella di posta elettronica.

https://www.vivaticket.it/ita/tour/stresa-festival-2018/2057

biglietti e abbonamenti possono essere acquistati anche presso la sede della biglietteria del Festival, via telefono o e-mail.Orario: lunedì-venerdì 9.30-12.30 / 15.00-17.30.
Dal 14 luglio nei giorni di concerto orario continuato fino alle 17
, compreso sabato e festivi. Riapertura in sede di concerto un’ora prima dell’inizio.

 

Via Carducci 38 – 28838 STRESA (VB)
Tel. 0323 31095 / 0323 30459
Fax: 0323.33006
boxoffice@stresafestival.eu

 

NOTIZIE VARIE e Curiosità:

In barca a vela sul lago

 

 
In barca a vela sul lago

Durante tutto l’anno il Lago Maggiore è animato da moderne barche a vela; le sue acque, infatti, sono l’ambiente ideale per praticare la vela e lo yachting: molto più che semplici sport, rappresentano un vero e proprio stile di vita.

Sulla sua superficie soffiano la Tramontana e l’Inverna, venti il cui connubio permette agli amanti della vela di cimentarsi tutto l’anno nel loro sport preferito. Il primo spira nelle ore mattutine dalle montagne verso la pianura, mentre il secondo si fa vivo nel pomeriggio, soffiando in direzione opposta.

Non è un caso che ogni anno, a giugno, si tenga, presso l’imbarcadero di Intra, il Verbania Vela Festival che prevede regate aperte a tutte le classi e numerose attività sportive e di intrattenimento, come degustazioni e concerti.

Sono diverse le strutture veliche dislocate sul territorio del Verbano Cusio Ossola: il Circolo Velico Canottieri di Intra, il Verbano Yacht Club, la Lega Navale di Arona, il Circolo Vela Orta e lo Yacht Club di Locarno.

  

ITINERARI TREKKING

Itinerario Villa Lesa - Monte alle Croci - Belgirate

 
Villa Lesa - Monte alle Croci - Belgirate

Punto di partenza
L’itinerario parte dalla frazione Villa Lesa, quieta località di villeggiatura collocata a 225 m s.l.m. sulla cui riva troviamo le rovine dell’antico Castellaccio. Verde e in posizione defilata, è appoggiata ai piedi di una dolce collina.

Come arrivare
In auto
Autostrada A26 per Gravellona Toce, uscita Arona/Carpugnino/Baveno. Segue SS 33 del Sempione.
Autostrada A8 (Milano – Laghi), uscita Castelletto Ticino. Segue SS 33.

In treno
Stazione ferroviaria di Lesa

Bus
Linee Arona/Massino Visconti/Lesa, Arona/Novara/Domodossola e Novara/Arona/Verbania.
Info: www.pirazzi.it, www.safduemila.com, www.stnnet.it

Caratteristiche generali
L’itinerario si snoda nel tipico ambiente dell’Alto Vergante, in cui primeggiano antichi borghi, cascinali e oratori. L’itinerario si diparte dalle rive del lago, per elevarsi sulle prime alture. Qui l’Erno, prima di tuffarsi nel Lago Maggiore all’altezza di Lesa, delinea un bacino stretto e allungato e le rive lacustri disegnano un paesaggio caratteristico, composto da vecchi borghi, ville e giardini storici.

Descrizione del percorso
L’itinerario ha inizio da Villa Lesa, là dove si possono osservare le antiche rovine del così detto Castellaccio. Una strada asfaltata porta al centro di Lesa, in corrispondenza della chiesa dedicata a San Giorgio e a San Giovanni Battista.

Dopo aver percorso un tratto di via alla Parrocchia, via Belvedere e via per Colnago, s’imbocca una mulattiera la quale si snoda nel bosco, tra muri a secco e terrazzamenti, in un percorso suggestivo e di grande impatto visivo.

Il sentiero prosegue per Carpugnino e sale poi fino alla località di Colnago, da dove si gode di un’impareggiabile vista che abbraccia tutto il basso Lago Maggiore, dalla Rocca di Angera fino ad Arona.

Raggiunta la piazza del paese, ci si inoltra nel borgo per imboccare la mulattiera che, attraverso un bosco misto di latifoglie, porta al Monte alle Croci. Qui, in un punto panoramico di notevole suggestione, sorge - tra faggi maestosi - l’oratorio dedicato a Maria Ausiliatrice.

Lasciato il monte, si devia a sinistra per l’Oratorio di Santa Cristina, il quale è posto in una radura con area di sosta e campo da golf.  Riprendendo il sentiero in salita, si raggiunge la strada asfaltata che in breve porta a Calogna. Dalla chiesa di San Bartolomeo si scende per un sentiero agevole fino all’Oratorio di San Paolo. Da qui si prosegue per Belgirate .

Poco sopra l’abitato di Belgirate vi è la chiesa “vecchia” di S.Maria. Scesi in direzione della ferrovia si procede lungo un sentiero che, tra ville e giardini, riporta a Villa Lesa, punto di partenza.

Notizie utili
Bus
Linee Arona/Massino Visconti/Lesa, Arona/Novara/Domodossola e Novara/Arona/Verbania.
Info: www.pirazzi.it, www.safduemila.com, www.stnnet.it

 

 

  • Lesa - Inizio mulattiera per Colnago
  • Colnago - Cappella di inizio salita per Monte alle Croci
  • Campo da golf della Motta Rossa- Area Pic Nic
  • Campo da golf della Motta Rossa - Laghetto

Itinerari e sport

Trekking
  • Difficoltà
     
    ***
  • Tecnica
     
    **
  • Esperienza
     
    **
  • Paesaggio
     
    *****
Lunghezza: 11,3 Km
Tempo: 3 ore 25 min
Altitudine di partenza: 194 m
Altitudine di arrivo: 194 m
Dislivello: 487 m
Periodo: Primavera/Autunno
Percorso lungo ma consigliato anche alle famiglie
 
 
 
 
 
 
Dati mappaMap data ©2014 Google
Dati mappa
Map data ©2014 Google
Map data ©2014 Google
 
 
 
 
 
Mappa
Satellite
zoom
Elevazione -  

Sport per tutti i gusti tra lago, montagna e collina

 
Sport per tutti i gusti tra lago, montagna e collina

L’incantevole territorio del Lago Maggiore offre innumerevoli opportunità di divertirsi facendo sport a tutti i livelli.

Sono molteplici, ad esempio, i punti di decollo per parapendio e deltaplano dislocati lungo le montagne intorno al lago: gli amanti del volo possono cimentarsi in un’appassionante esperienza sopra le limpide acque del bacino o usufruire dei piccoli aeroporti attrezzati per voli in aliante.

Per gli sportivi che preferiscono la terra ferma le alternative sono numerose: oltre alla “classica” mountain bike è possibile montare a cavallo in uno dei numerosi maneggi dislocati sulle splendide valli dell’Ossola, nelle verdi colline novaresi o lungo le sponde del Lago Maggiore; o ancora, giocare a tennis e a beach volley, grazie ai tanti campi attrezzati presenti su tutto il territorio.

Gli amanti della montagna, infine, trovano ampio spazio per la pratica del trekking, dell’alpinismo, del nordic walking, dell’arrampicata e del bouldering. All’arrampicata outdoor si affianca la possibilità di cimentarsi nell’arrampicata indoor, grazie a moderne palestre attrezzate.

 

 

Canoa, Kayak e Rafting tra lago e fiumi

Canoa, Kayak e Rafting tra lago e fiumi : LAGO MAGGIORE E LAGO D'ORTA

 

 

L’estesa superficie del Lago Maggiore si presenta al turista come un luogo ideale in cui avventurarsi in canoa o kayak, percorrendo lunghe distanze circondati da paesaggi naturali di rara bellezza.

Diverse sono, tra l’altro, le società di canottieri che promuovono da anni questo sport all’interno del territorio del Lago Maggiore e che hanno “prodotto” campioni del calibro di Beniamino Bonomi, medaglia d’oro nei Giochi Olimpici di Sydney 2000.

Spostandoci dalle calme acque del Lago Maggiore verso le magnifiche valli dell’Ossola troviamo numerosi e ripidi torrenti che ben si prestano alla pratica del rafting, sport molto praticato nelle valli del Verbano Cusio Ossola, sia dalla gente del posto che dai turisti che amano provare il brivido di scendere lungo ripidi corsi d’acqua stagliati nella natura selvaggia.

Le principali strutture di riferimento sono: la Società Canottieri Pallanza, il Kayak Club Valdossola e il Gruppo Canoisti Ticinesi.

Snow

 
Snow

I comprensori sciistici delle catene montuose intorno al Lago Maggiore ospitano ogni anno, sia dall'Italia che dall'estero, gli amanti dello sci da discesa, di fondo, dello sci alpinismo, dello snowboard e delle popolarissime ciaspole.

Partendo dalla Val Formazza, dove si trovano gli impianti di Formazzaski, di Riale e San Michele, si scende all'Alpe Devero, rinomata per gli amanti dello snowboard freeride; in Val Divedro si trovano invece gli impianti sciistici di San Domenico- Alpe Ciamporino.

A Domodossola, invece, si scia lungo le pendici del Monte Moncucco all'interno degli impianti di Domobianca, mentre nella vicina Val Antrona, Cheggio offre piste adatte soprattutto ai più piccoli e ai principianti. A Macugnaga, in Val Anzasca, dalle piste del Belvedere e del Monte Moro si può ammirare il meraviglioso Monte Rosa.

Non sono solo le Alpi però ad accogliere gli amanti della neve. Infatti sopra Stresa, nel Golfo Borromeo, si trovano gli impianti del Mottarone, mentre sopra Premeno, nell'Alto Lago Maggiore, si trovano gli impianti di Pian di Sole.

Infine in Alta Val Sesia, in provincia di Novara, l'Alpe Mera offre meravigliose piste da sci, e sulla sponda lombarda del Lago Maggiore, all’interno del Parco del Campo dei Fiori, si può praticare lo sci di fondo usufruendo degli impianti del Centro Fondo Brinzio, mentre a 20 minuti da Luino, il Passo della Forcora offre agli amanti della neve impianti sciistici per sci d’alpinismo e di fondo.

In conclusione, non c'è che l'imbarazzo della scelta!

 

 

Green

 
Green

Il territorio del Lago Maggiore si presta perfettamente alla disposizione di ampi campi da golf, che qui trovano non solo un ambiente verde ideale, fatto di piccoli laghetti interni e di vaste aree boschive, ma anche panorami mozzafiato.

L’Alto Lago Maggiore e il Golfo Borromeo ospitano tra i più consolidati campi da golf d’Italia, come il Golf Pian di Sole, a Premeno, e il Golf Club Alpino, a Stresa, mentre tra le colline novaresi, il Golf Club Bogogno offre agli amanti della natura un facile accesso a splendide mete come il Parco del Ticino, il Lago d'Orta e il Lago Maggiore.

Anche la sponda lombarda del Lago Maggiore non è da meno: a Varese, per esempio, la buca 10 dell’omonimo Golf Club guarda direttamente sul lago e sulle Alpi.

 

 

Wellness

 
Wellness

Il territorio del Verbano Cusio Ossola offre innumerevoli opportunità ai suoi visitatori: paesaggi incantevoli da scoprire, buona cucina da assaporare, borghi caratteristici ricchi di storia e di cultura da visitare e numerosi centri benessere, terme e SPA in cui “coccolarsi”, prendendosi cura del proprio corpo e della propria mente.
L’intera provincia, infatti, è nota al mondo per le tante sorgenti termali dislocate nel territorio che hanno fatto la sua più grande fortuna; prime fra tutte le acque termali di Bognanco, di Crodo e, soprattutto, di Premia, dove sorge una modernissima SPA. 

La storia delle fonti di Bognanco inizia nel 1863, anno della scoperta della prima sorgente; da allora il piccolo paese di Bognanco conobbe uno sviluppo crescente che, a cavallo delle due guerre, lo rese un importante centro di villeggiatura. Per il paese iniziò così un vero e proprio boom economico e turistico: ad oggi numerosi hotel, alberghi e locande dislocate sul territorio della Val Bognanco ospitano i frequentatori delle Terme di Bognanco. Il centro termale attualmente è attrezzato con studi medici, sale per balneoterapia e areosolfterapia, saune e reparto estetico.

A Crodo, in località Bagni, sorge uno stabilimento termale a carattere curativo; le acque del luogo, infatti, ricche di sali minerali di cui si arricchiscono grazie al passaggio tra le rocce del territorio, sono note soprattutto per gli effetti benefici che hanno sul fegato e sulla vescica.

Premia Terme, infine, è una moderna struttura termale, situata in Valle Antigorio e inaugurata nel 2008, che offre ai suoi visitatori tutti i benefici delle acque naturalmente calde della sorgente di Cadarese e una moderna SPA per prendersi cura della propria forma fisica all'insegna del benessere e del relax. Oltre alle piscine termali, coperte o scoperte, Premia Terme offre l'opportunità di effettuare numerosi percorsi benessere usufruendo di saune, bagni turchi, massaggi e trattamenti estetici.

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito internet delle Terme di Premia all'indirizzo www.premiaterme.com.

 

09/03/2018 Orari dal 25 Marzo 2018 al 14 Ottobre 2018 on line!

Archivio anni precedenti

Arona - 12° Festival Organistico Internazionale  - sabato 17 giugno 2017

"500° Anniversario della Riforma Luterana"

Concerto dell'organista danese Soren Gleerup Hansen

In occasione di questo appuntamento interverrà anche il coro "Le voci del Mesma"

Il programma vedrà l'esecuzione del Catechismo di Lutero messo in musica da Johann Sebastian Bach

Collegiata di Santa Maria - ore 21.15

 

Associazione Culturale Sonata Organi

Arona - domenica 18 giugno 2017

Mercatino degli Hobbisti

Zona Parlamentino - Giornata Intera

 

ProLoco Arona

Musica in quota - 18 giugno 2017 Pian d'arla

Primo appuntamento di Musica in quota 2017! Ed unico al calar del sole, un'esperienza bellissima! A inaugurare la stagione, un meraviglioso percorso con i più bei panorami dell'Alto Verbano. A esibirsi con la luce del tramonto, una volta raggiunta la meta, affacciati sui laghi e circondati dal verde di inizio estate sarà il gruppo degli "Amici della Montagna". A fine concerto degustazione di prodotti tipici a cura del Gruppo Culturale Donne del Parco Nazionale Val Grande. Possibilità di effettuare il rientro... volando! Grazie alla Lago Maggiore Zipline, un'esperienza adrenalinica. Tutti i dettagli su ---> http://musicainquota.it/event/pian-d-arla/

Baveno " Lakescape - Teatro diffuso del Lago Stagione 2017:  Piazza della Chiesa, Baveno. JC - LA STORIA DI JESSE OWENS Accademia dei Folli - lunedì 19 Giugno -

Lakescapes,è un gioco di parole tra lake e landscape (“paesaggio”), che ribadisce la volontà di creare un connubio vincente tra cultura e territorio, facendo ritorno al teatro popolare. Il calendario di eventi spazia dalla musica al teatro all’enogastronomia ed ogni appuntamento è stato pensato non solo come un momento di spettacolo, ma come un progetto costituito da una serie di elementi che convergono tra loro- la visita di un angolo della città attraverso una performance teatrale, uno spettacolo con degustazione, una passeggiata musicale: ogni appuntamento diventa così un’esperienza che coinvolge lo spettatore a 360°, attivando tutti e 5 i sensi. 

L’ingresso a tutti gli spettacoli – ad esclusione delle Notti Bianche – costa € 13, il ridotto con prenotazione costa € 10. I bambini fino a 10 anni pagano 2 euro. L’ingresso alle Notti Bianche con cena inclusa costa € 25, il ridotto con prenotazione € 20, il ridotto per i bambini fino a 10 anni € 15. L'ingresso alle Notti Bianche senza la cena costa € 15, per i bambini fino a 10 anni € 5. La prenotazione dà diritto al biglietto ridotto. Per prenotare è possibile: scaricare il coupon dal sito dell'Accademia dei Folli - telefonare allo 011 0740274 o scrivere a info@accademiadeifolli.com. Gli abbonamenti sono acquistabili in biglietteria direttamente sul luogo degli eventi.

Arona Cena in bianco                   sabato 24/06/2017

Lungolago Nassiriya

 Rete Nondisolopane

Concerto recital Arona                 sabato 24/06/2017

di Cristina Malgaroli con la Schola Cantorum L. Perosi

Ingresso libero

Palazzo dei Congressi - ore 21,00

 Schola Cantorum L. Perosi

Cinema all'aperto Arona 29/06/2017

 

giovedì 29 giugno

Piazza San Graziano

 Assessorato alla Cultura

2017 Maggio

"Passing through, moving forward": l’arco di Palmira - distrutto dall’Isis in Siria - rivivrà in piazza San Graziano ad Arona dal 29 aprile al 30 luglio!

Dopo Londra e New York, l’Arco di Palmira arriva ad Arona: si tratta dell’unica tappa italiana della riproduzione realizzata tra Oxford e Carrara. Come già decine di migliaia di persone tra New York e Londra hanno fatto, i visitatori avranno la possibilità di camminare sotto un arco realizzato quasi 2 mila anni fa, e ricostruito oggi in scala con un'altezza di oltre 5 metri, un'esperienza unica e fuori dal tempo, purtroppo irripetibile nella città siriana dilaniata nel 2015.
La riproduzione in 3D è stata recentemente presentata a Firenze, in occasione del G7 culturale: una vetrina culturale di rilevanza internazionale, grazie al lavoro svolto dall’Institute for Digital Archeology (Ida) - autore del progetto tridimensionale - e l’amministrazione comunale aronese; saranno tre mesi unici, con spettacoli luminosi ogni sera, immagini proiettati sugli immobili attorno alla piazza e nel percorso di attraversamento dell’arco.
L’installazione sorgerà davanti al Museo archeologico di piazza San Graziano, intitolato a Khaled al-Asaad, l’archeologo custode del sito archeologico di Palmira ucciso da un gruppo jihadista. Qui verrà allestita anche una mostra di approfondimento sull’opera, le sue origini e gli sviluppi futuri della tecnologia usata per la ricostruzione di opere distrutte dall’uomo o da calamità.
Il giorno 29 aprile grande inaugurazione, alle 20.30 in Piazza San Graziano di Arona e, a seguire alle ore 21.00, spettacolo di luci e musica!

BAVENO - " Mercatino dell'antiquariato "  1 maggio

Lunedì 1 maggio, appuntamento a Baveno con i mercatini dell'antiquariato. Dalle ore 10.00 alle ore 18.00 sarà possibile passeggiare tra antichità e preziosi.

VERBANIA - " Festa Patronale di San Vittore 2017 " 5-8 maggio

Dal 5 all' 8 maggio, appuntamento a Verbania con la tradizionale Festa Patronale di San Vittore. Programma:
venerdì 5 maggio
ore 19.00 apertura stand gastronomico
Ore 19.40 Minigiro 1,6km dei bambini
Ore 20.00 16° Giro delle Contrade

sabato 6 maggio 
ore 12.30 apertura stand gastronomico
ore 19.00 apertura stand gastronomico con piatti a sorpresa
ore 20.00 musica con la bandella del Borgo di Cannobio

domenica 7 maggio 
ore 12.30 apertura stand gastronomico
Ore 14.30 Verbania gioca
ore 19.00 apertura stand gastronomico

lunedì 8 maggio 
ore 11.30 aperitivo S. Vittore
ore 12.30 Tradizionale Piatto
ore 14.00 Torta S.Vittore
ore 19.00 apertura stand gastronomico

CAVANDONE - " Tradizionale Festa della Santa Croce al Pellegrino "         6 maggio

Sabato 6 maggio, appuntamento a Cavandone con la tradizionale Festa della Santa Croce al Pellegrino sulla cima del Monterosso. Ore 10.00, ritrovo presso il nuovo parcheggio di Cavandone dei partecipanti che intendono salire a piedi. Ore 11.00, ritrovo dei partecipanti che intendono salire in automobile presso il piazzale antistante il cimitero di Suna. Ore 11.45 S.Messa presso la chiesetta del Pellegrino. 

ARONA - " Primavera in musica: Sostegno ai giovani con Ludovica De Bernardo "  6 maggio

Volge al termine la stagione musicale di "Primavera in Musica". L'ultimo appuntamento sarà con il concerto della pianista Ludovica De Bernardo, che si esibirà in "Sostegno ai giovani". L'evento avrà luogo alle ore 21.00 presso il Palazzo dei Congressi.

OMEGNA - " Mercatino dell'antiquariato "  6 maggio

Sabato 6 maggio, appuntamento a Omegna con i mercatini dell'antiquariato. Dalle ore 10.00 alle ore 18.00 sarà possibile passeggiare tra antichità e preziosi.

VERBANIA - " Maggiore Musica Festival: Il Barbiere di Siviglia "         6 maggio

Volge al termine la rassegna musicale il "Maggiore Musica Festival". L'ultimo appuntamento sarà con "Il Barbiere di Siviglia", sabato 6 maggio alle ore 20.00, sempre presso il Teatro Maggiore di Verbania. Ingresso alla singola opera (posto unico numerato) € 20, anche in abbonamento ai 3 concerti e 2 opere (posto unico numerato) € 80.

PALLANZA - " Le mani magiche: mercatino di antiquariato "                 6-7 maggio

Sabato 6 e domenica 7 maggio, appuntamento a di Pallanza con i mercatini Mani Magiche. Tante bancarelle di artigianato saranno presenti sul lungolago per tutto il giorno.

ARMENO - " Trail del Motty 2017 "       7 maggio

Torna l'appuntamento con il Trail del Motty, gara podistica organizzata sui sentieri del Mottarone! L'evento si svolgerà domenica 7 maggio 2017, su un percorso di 40 km che vedrà sia la partenza che l'arrivo ad Armeno. Ecco le tappe della competizione: Armeno 600 mt -rio ondella- coiromonte 770mt- m.del falò 1080mt- alpe frey ristoro km 10- bivio motty mott..yno- alpe della volpe 1086mt- a.frim- vetta mottarone 1491 punto più alto della gara- ristoro bar alp- zona palestre- alpe celle 1275+ - laghetto artificiale- inizio sent cai p1 per alpe bertogna- alpe bertogna- ronco 509mt- alpe mastrolini ristoro 25km cancello orario tempo max 5h- alpe del barba- tre alberi- colle del faggio 1080mt- alpe verminasca 810mt- sent cai p5 per alpe cortano ristoro - monte mazzarone 1146- alpe verdetta- madonna di luciago mt905- incrocio con mott..yno inserimento su sent cai r1- alpe bonomi- la croppa- Armeno. Tempo massimo 10 ore. Il dislivello stimato è di 2400 mt +/-.
Più breve ma non meno impegnativo il "Motty...no" una gara di 18 km che si disputerà in concomitanza con il Trail. Dislivello 1000 mt +/-. Per maggiori informazioni e per le iscrizioni, consultare http://www.traildelmotty.it/

ARONA - " Mercatini dell'Antiquariato " 7 maggio

La prima domenica di ogni mese, si svolge ad Arona per tutto il giorno, il mercato dell'Antiquariato. Tanti oggetti ed elementi d'arredo unici e d'altri tempi, tra le bancarelle in Zona Parlamentino.

LESA - " Bentornata Primavera! "       7 maggio

Domenica 7 maggio, per festeggiare il ritorno della bella stagione, l'Associazione Turistica Pro Loco Lesa organizza la manifestazione "Bentornata Primavera!". Dalle ore 10.00 alle ore 18.00, mostra mercato e vendita delle azalee pro UNICEF. Pranzi e cene a prezzo fisso nei ristoranti aderenti all'iniziativa.

BELGIRATE - " Apertura Stagione 2017: la Risottata "  7 maggio

La Società delle Regate 1858 organizza per domenica 7 maggio un evento per l'apertura della stagione 2017. Alla manifestazione parteciperanno associazioni di Belgirate e Lesa che presso i loro stand avranno la possibilità di presentare le proprie iniziative per l’anno in corso. Alle ore 9:30, con ritrovo presso la Chiesa Vecchia di Santa Maria di Belgirate, sarà possibile partecipare ad una passeggiata sul sentiero napoleonico con l’Associazione AGB Polisportiva. A seguire, si terrà la “risottata”; il pranzo, con menù fisso a 15€ a persona, verrà allestito nell'area sub di Belgirate nella zona del porto, alle ore 12:30. Dopo pranzo, a partire dalle ore 14:00, un bellissimo pomeriggio all’insegna della musica con “The Lake Song” e per i più piccoli tanto divertimento con le magie del bravissimo Mago Fischietto.

www.lasocietadelleregate1858.com

STRESA - " 15^ Rievocazione Stresa - Mottarone " 7 maggio

Domenica 7 maggio si svolgerà la 15^ edizione della Rievocazione della gara Stresa - Mottarone. Dalle ore 08.00 alle ore 09.00, ritrovo c/o Concessionaria Iveco Borgo Agnello a Paruzzaro per le iscrizioni. Alle ore 10.00 partenza da Armeno della prima auto per la vetta del Mottarone, controllo a timbro e ritorno ad Armeno. Dalle ore 12.00 i partecipanti si trasferiranno a Stresa. A seguire, dalle ore 13.00 alle ore 18.00, mostra di vetture d'epoca presso l'Hotel Regina Palace. Per maggiori informazioni: http://www.imiserabili.com

MERGOZZO - " Visita guidata FAI alla Chiesa di San Giovanni in Montorfano "  7 maggio

Domenica 7 maggio, il FAI della delegazione del Verbano Cusio Ossola propone una visita guidata alla Chiesa romanica di San Giovanni in frazione Montorfano a Mergozzo. Le visite saranno svolte dai ragazzi dell'Istituto Dalla Chiesa - Spinelli di Omegna dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30.

"Musica in Quota 2017", la magia delle note sale in vetta: fino a settembre 12 appuntamenti gratuiti per l'11° edizione, tra scenari mozzafiato e proposte musicali live in quota!                                                 12 maggio -  17 settembre

Non capita così spesso di poter assistere a concerti di qualità, circondati da vette che raggiungono i 3000 metri e, a due passi, un camoscio o una marmotta, anch'essi spettatori attirati dalle sette note.
Non capita così spesso, tranne per chi segue da 11 anni Musica in quota, rassegna estiva che sa regalare incontri davvero speciali.
Lo scorso anno il festival ha festeggiato il proprio decennale, consacrando questa rassegna concertistica itinerante tra le più amate e seguite delle Alpi, con incontri musicali di grande qualità artistica ospitati in ambientazioni naturali mozzafiato.
Dieci anni di musica ed escursioni, dieci anni di crescita e fidelizzazione del pubblico, sempre più numeroso e appassionato. Un traguardo che è anche un giro di boa e che proietta verso il futuro un festival che fa della valorizzazione di questo territorio tra laghi e monti uno dei suoi principali obiettivi.
In calendario, anche questa estate, una lunga serie di “escursioni in musica” ricche di fascino, tutte gratuite e con esperte guide escursionistiche, che culminano con l'esibizione musicale di artisti singoli, quartetti e anche intere orchestre, dal pop al canto popolare, dalla classica al jazz, dalle musiche anni '50 al grande virtuoso della fisarmonica, Sergio Scappini, uno degli ospiti più attesi.
L’ascolto di musica live di qualità avviene infatti dopo essersi “guadagnati la meta”, con percorsi sempre diversi e apprezzabili sia da escursionisti esperti sia da semplici appassionati. Una volta giunti in “vetta”, a meravigliare saranno i panorami sempre nuovi, accompagnati dalla genuina ospitalità dei rifugisti, che al termine dei vari concerti proporranno le specialità gastronomiche di montagna.
Musica in quota è in grado di trasformare in palcoscenici a cielo aperto alcuni tra gli alpeggi più belli del Verbano-Cusio-Ossola, con un appuntamento anche in Canton Ticino. Il percorso partirà dal centro di queste valli, Domodossola, in uno storico luogo di cultura, il Teatro Galletti, per una serata speciale il 12 maggio. Poi, da giugno a settembre, saranno 11 le tappe che spazieranno dal Parco Nazionale della Val Grande con Pian d'Arla, fino al gran finale di settembre ospitato nella stupenda conca dell'Alpe Veglia, a quasi 2.000 mt d'altezza. Lungo i tre mesi, altri imperdibili concerti all'Alpe Casalavera, all'Alpe Nuovo del Mottarone, affacciata sul Lago Maggiore, un tris in Valle Antigorio, a Crego, Esigo e all'Alpe Deccia, toccando poi la Val Vigezzo con il Rifugio Al Cedo, il Lago d'Orta con l'Alpe Mastrolino, uno
sconfinamento nella vicina Svizzera, a Monadello e infine al Piancavallone, punto panoramico mozzafiato del Verbano.
L'Associazione Musica in Quota cura anche quest'anno l’organizzazione del festival, creato con l'intento di diffondere la conoscenza di luoghi di autentica bellezza alpina del Verbano-Cusio-Ossola, spesso poco conosciuti e frequentati. A sostenere Musica in quota sono i numerosi partner e sponsor, ma anche gli spettatori-escursionisti, che associandosi al costo di 10 o 20 €, sostengono ogni anno le attività culturali dell’Associazione.
Per rimanere aggiornati sulle attività, oltre alla popolatissima pagina Facebook (https://www.facebook.com/musicainquota), da quest'anno è online anche il nuovo sito web, per tutti i dettagli sulle date: www.musicainquota.it

ARONA - " Spettacolo di luci e suoni "      15 Maggio

Lunedì 15 maggio, in occasione dell'esposizione della riproduzione dell'Arco di Palmira, in Piazza San Graziano ad Arona si svolgerà uno spettacolo di luci e suoni.

BAVENO - " Mercatino dell'antiquariato " 20 maggio

Sabato 20 maggio, appuntamento a Baveno con i mercatini dell'antiquariato. Dalle ore 10.00 alle ore 18.00 sarà possibile passeggiare tra antichità e preziosi.

ARONA - " Mercatino degli Hobbisti "  21 maggio

Domenica 21 maggioo in zona Parlamentino ad Arona, per tutto il giorno si svolgerà il mercatino degli Hobbisti. Un'occasione unica per fare una passeggiata alla scoperta di oggetti unici e creativi.

ARONA - " Biciclettata in fiore 2017! 21 maggio

Domenica 21 maggio 2017, appuntamento ad Arona per la tradizionale biciclettata in fiore organizzata dall'Associazione Pro Loco Arona! Circa 200 biciclette colorate e decorate invaderanno le vie di Arona; grandi e bambini sono invitati ad abbellire le loro bici e a partecipare a questa divertente ed allegra passeggiata su due ruote! Saranno percorsi circa 8 km in compagnia.

VALLE VIGEZZO - Con “Viva Vigezzo” il primo open day di una valle alpina    21 maggio

Il 21 maggio, tra eventi e aperture eccezionali, alla scoperta di tradizioni e storie uniche della valle ossolana: dal primo uomo che attraversò la Manica a nuoto, al “Tesoro” con il drappo funebre del Re Sole e il manto nuziale della Regina Maria Antonietta.
Le valli alpine spesso racchiudono e custodiscono gelosamente, tra i loro rustici alpeggi e gli autentici borghi in pietra, storie e tesori a volte poco conosciuti. Ecco perché domenica 21 maggio, la Valle Vigezzo, meravigliosa vallata di media montagna dell'estremo Piemonte, a confine con la Svizzera, si trasformerà in un unico palcoscenico a cielo aperto per presentarsi al grande pubblico in una giornata speciale.
Conosciuta come valle dei pittori, grazie alla storica tradizione artistica, include sette Comuni, costellati da mille frazioni a confine con l'area wilderness più ampia d'Europa, il Parco Nazionale della Val Grande. Terra di artisti ed inventori, la Val Vigezzo è in grado dunque di offrire ai visitatori un ricco e diffuso patrimonio culturale e ambientale, un Ecomuseo regionale e due borghi che da anni si fregiano della Bandiera Arancione del Touring Club Italiano.
Domenica 21 maggio sarà un vero e proprio “open day”, per conoscere magari per la prima volta questa valle o – per chi già la frequenta da anni – riscoprire alcuni angoli finora mai esplorati, visitando musei, chiese e oratori che racchiudono veri e propri tesori artistici. In più, la giornata sarà arricchita da visite guidate, degustazioni, esibizioni, attività per bambini, mostre e dimostrazioni pratiche degli antichi mestieri legati alla Val Vigezzo.
Un’occasione unica, voluta da associazioni, parrocchie ed enti locali, con lo scopo di valorizzare e far conoscere il ricco patrimonio materiale e immateriale della Valle Vigezzo, senza dimenticare le prelibatezze gastronomiche di queste montagne.

Raggiungendo la valle da Domodossola, in auto o con il suggestivo percorso ferroviario panoramico della Ferrovia Vigezzina-Centovalli, si incontra il primo comune, Druogno, che per l’occasione proporrà visite guidate al museo UniversiCá e al Museo Vivo, dedicati alla valle, alle tradizioni e ai mestieri. Nel percorso è inclusa la visita al Giardino di montagna che dà il benvenuto in valle e ospita le opere del maestro Sangregorio.

Santa Maria Maggiore, capoluogo della valle, dedica la giornata all'arte sacra e a quella pittorica. Da non perdere la visita alla Scuola di Belle Arti Rossetti Valentini con la sua ricca pinacoteca dedicata ai grandi pittori vigezzini e al Museo dello Spazzacamino, unico in Italia. In programma, nel centro storico, l'evento speciale “En plein air”, con artisti che si cimenteranno nella pittura all’aperto, una piccola Montmartre in stile alpino.

Toceno la giornata sarà arricchita da una dimostrazione pratica sull’attività casearia, colonna portante della vita contadina di questa valle. Imperdibile la visita alla Xiloteca, dove ammirare una campionatura di ben 471 legni nazionali ed esotici.

Craveggia punta su un grande tesoro, non sempre visitabile. Si tratta di un vero “Tesoro”, quello custodito dalla Chiesa Parrocchiale dedicata ai S.S. Giacomo e Cristoforo: paramenti religiosi, oggetti liturgici, dipinti e manufatti di grande valore artistico e storico, tra cui spiccano il drappo funebre di Luigi XIV e il manto nuziale della Regina Maria Antonietta. Da non perdere, dunque, questa visita davvero speciale.

Anche a Malesco e nelle sue frazioni è prevista l’apertura e la visita guidata di strutture sacre e museali dell’Ecomuseo regionale Ed Leuzerie e di Scherpelit. Si potrà visitare il lavatoio, dedicato al primo uomo che attraversò la Manica a nuoto, il maleschese Giovan Maria Salati che proprio 200 anni fa compì l’ardua impresa. Le visite guidate all'antico mulino, nell’ambito delle giornate europee dei mulini (20-21 maggio), degustazioni di runditt e turtei, aperture straordinarie, musica live e un tour speciale alla scoperta del territorio completeranno la giornata.

Il paese delle meridiane, Villette, si mostrerà ai visitatori attraverso un percorso dedicato ai sassi dipinti di Federica Ramoni con letture dedicate ai più piccoli. Da non perdere la visita guidata al museo di arte contadina, Ca’ di feman. Una passeggiata con lo studioso locale Gim Bonzani condurrà i visitatori alla coperta delle decine di meridiane che impreziosiscono gli edifici del paese.

Re si potrà visitare il maestoso Santuario della Madonna del Sangue e il museo ad esso dedicato. Per l’occasione saranno allestite una mostra pittorica e una dedicata alla costruzione del Santuario. “Mangiar da Re” è un mini giro gastronomico nelle vie del centro storico, da abbinare al percorso nel verde e nella storia “4 passi tra storia, preistoria e oltre” ideato in collaborazione con l’Associazione Musei dell’Ossola.

Questi sono solo alcuni degli appuntamenti previsti per Viva Vigezzo del 21 maggio prossimo. I dettagli e gli approfondimenti sono disponibili sul sito web della Valle Vigezzo www.vallevigezzo.eu e sulla pagina Facebook ufficiale: https://www.facebook.com/vallevigezzo

MEINA - " Lakescape - Teatro diffuso del Lago Stagione 2017: l'Inafferrabile. In bici con Bartali e in moto con Lulù "  sabato 27 maggio

Prosegue la rassegna taetrale “Lakescapes” che, con 18 appuntamenti tra febbraio e dicembre 2017, toccherà i luoghi più suggestivi e rappresentativi dei comuni di Meina, Lesa, Baveno, Castelletto sopra Ticino, Dormelletto e Stresa. Dopo il grande successo della stagione 2016, che ha registrato la presenza di oltre 2.000 spettatori, il lago e le sue terre tornano a essere il palcoscenico naturale di spettacoli, concerti, notti bianche e meravigliose “follie” itineranti. Il titolo stesso della rassegna, Lakescapes,è un gioco di parole tra lake e landscape (“paesaggio”), che ribadisce la volontà di creare un connubio vincente tra cultura e territorio, facendo ritorno al teatro popolare. Il calendario di eventi spazia dalla musica al teatro all’enogastronomia ed ogni appuntamento è stato pensato non solo come un momento di spettacolo, ma come un progetto costituito da una serie di elementi che convergono tra loro- la visita di un angolo della città attraverso una performance teatrale, uno spettacolo con degustazione, una passeggiata musicale: ogni appuntamento diventa così un’esperienza che coinvolge lo spettatore a 360°, attivando tutti e 5 i sensi. Il 27 maggio, la Lega Navale di Meina ospiterà lo spettacolo "l'Inafferrabile. In bici con Bartali e in moto con Lulù", un evento che coniuga sport e teatro.

L’ingresso a tutti gli spettacoli – ad esclusione delle Notti Bianche – costa € 13, il ridotto con prenotazione costa € 10. I bambini fino a 10 anni pagano 2 euro. L’ingresso alle Notti Bianche con cena inclusa costa € 25, il ridotto con prenotazione € 20, il ridotto per i bambini fino a 10 anni € 15. L'ingresso alle Notti Bianche senza la cena costa € 15, per i bambini fino a 10 anni € 5. La prenotazione dà diritto al biglietto ridotto. Per prenotare è possibile: scaricare il coupon dal sito dell'Accademia dei Folli - telefonare allo 011 0740274 o scrivere a info@accademiadeifolli.com. Gli abbonamenti sono acquistabili in biglietteria direttamente sul luogo degli eventi.

ARONA - " Mercato Contadino "        27 maggio

Ogni 4° sabato del mese si svolge ad Arona il Mercato contadino, organizzato dall'Associazione "Il Crivello". Per tutto il giorno, bancarelle di prodotti tipici ed artigianali.

2017 Aprile

La nuova stagione di Lakescapes – il teatro diffuso del Lago: 18 appuntamenti in 6 città da febbraio a dicembre! Ai comuni di Baveno, Lesa e Meina nel 2017 si aggiungono Castelletto sopra Ticino, Dormelletto e Stresa!

l Teatro Diffuso del Lago, nato nel 2015 in collaborazione con l’Accademia dei Folli e la Fondazione Piemonte dal Vivo, ha portato la nostra passione per il teatro e la musica nei bellissimi territori del Lago Maggiore. Quest’anno torniamo con una nuova stagione, la terza, ricca di appuntamenti e ancora più “diffusa”: Lakescapes 2017 toccherà, da febbraio a dicembre 2017, i luoghi più suggestivi e rappresentativi dei comuni di Meina, Lesa, Baveno, Castelletto sopra Ticino, Dormelletto e Stresa.
Il titolo stesso Lakescapes è una dichiarazione d’intenti; la rassegna infatti è un percorso volto a valorizzare il territorio del Lago e a diffondere la cultura che ha il suo punto di forza nella sinergia dei comuni aderenti. Un vero e proprio viaggio con 18 tappe dislocate in luoghi significativi ed evocativi come il Borgo Vecchio di Silvera (Meina), il Museo Manzioniano di Lesa, l'Imbarcadero di Baveno, Il Borgo Vecchio di Magognino (Stresa) e il Parco Sibilia di Castelletto sopra Ticino.

Il programma di Lakescapes, con i suoi 18 appuntamenti che spaziano dalla musica al teatro all’enogastronomia, è un progetto che va oltre il momento di puro spettacolo. L’intera rassegna è infatti il risultato di una perfetta sinergia culturale e commerciale: ogni evento è l’occasione per scoprire e visitare un angolo del lago attraverso una performance teatrale, uno spettacolo con degustazione, una passeggiata musicale, etc. favorendo la collaborazione tra diverse realtà. In questo senso ogni appuntamento diventa un’esperienza che coinvolge lo spettatore a 360° attivando tutti e 5 i sensi; in questo modo, si mette in moto un meccanismo di collaborazione e multidisciplinarità, come ad esempio spettacoli con degustazione o eventi che valorizzano l'artigianato e i prodotti tipici, che sicuramente avranno una ricaduta positiva e importante sia a livello economico sia a livello sociale, favorendo inoltre l’auto-sostenibilità della cultura.

La stagione 2017 vede coinvolte, oltre all'Accademia dei Folli, altre importanti compagnie teatrali che arricchiscono il calendario e allargano gli orizzonti culturali della rassegna. Saliranno sul palco itinerante di Lakescapes gli artisti di: ArtQuarium, Teatro delle Selve, Assemblea Teatro, Sosia & Pistoia, Cirko Vertigo, Il Mulino di Amleto, La Camerata Ducale.

11 Febbraio - Società Operaia, Lesa. NOVECENTO di Alessandro Baricco con Eugenio Allegri | Artquarium
25 Marzo - Sala Calletti, Castelletto sopra Ticino. HOW DOES IT FEEL? BOB DYLAN Accademia dei Folli
1 Aprile - Sala Polivalente, Dormelletto. LE VITE IMPERFETTE Accademia dei Folli
25 Aprile - Sala Consiliare, Meina. LIBERI TUTTI Teatro delle Selve
27 Maggio - Lega Navale, Meina. L'INAFFERABILE Assemblea Teatro
19 Giugno - Piazza della Chiesa, Baveno. JC - LA STORIA DI JESSE OWENS Accademia dei Folli
24 Giugno - Piazza Carabelli, Meina. LA DIVINA COMMEDIOLA con Giobe Covatta | Sosia & Pistoia
1 Luglio - Borgo Vecchio, Magognino (Stresa). IL PAESE DELLEMERAVIGLIE Accademia dei Folli
8 Luglio - Imbarcadero, Baveno. KABARET VERTIGO Cirko Vertigo
14 Luglio - Lungo Lago, Feriolo (Baveno). GROWIN' UP BRUCE SPRINGSTEEN Accademia dei Folli
15 Luglio - Borgo Vecchio, Solcio (Lesa). LA GRANDE STORIA DEL NOSTRO PICCOLO Accademia dei Folli
28 Luglio - Parco Sibilia, Castelletto sopra Ticino. ATTENTI AL GORILLA! FABRIZIO DE ANDRÉ Accademia dei Folli
29 Luglio - Borgo Vecchio, Silvera (Meina). NIGHT SAFARI Accademia dei Folli
12 Agosto - Borgo Vecchio, Roncaro (Baveno). LUPUS IN TABULA Accademia dei Folli
30 Settembre - Società Operaia, Lesa. GL'INNAMORATI di Carlo Goldoni | Il Mulino di Amleto
21 Ottobre - Museo Manzoniano, Lesa. I PROMESSI SPOSI ON AIR Accademia dei Folli
18 Novembre - Società Operaia, Lesa. STRACCIONI di Tiziano Scarpa | Accademia dei Folli
16 Dicembre - Sala Consiliare, Meina. LE VIOLON NOIR La Camerata Ducale

SCARICA QUI il calendario completo di Lakescapes 2017

Info e abbonamenti
L’ingresso a tutti gli spettacoli – ad esclusione delle Notti Bianche – costa € 13, il ridotto con prenotazione costa € 10. I bambini fino a 10 anni pagano 2 euro.
L’ingresso alle Notti Bianche con cena inclusa costa € 25, il ridotto con prenotazione € 20, il ridotto per i bambini fino a 10 anni € 15. L'ingresso alle Notti Bianche senza la cena costa € 15, per i bambini fino a 10 anni € 5.
La prenotazione dà diritto al biglietto ridotto. Per prenotare è possibile:
scaricare il coupon dal sito dell'Accademia dei Folli
telefonare allo 011 0740274
o scrivere a info@accademiadeifolli.com

È inoltre possibile abbonarsi a Lakescapes 2017 con diverse formule:
Stagione completa (14 spettacoli) € 110
9 spettacoli € 70
6 spettacoli € 50
Gli abbonamenti sono acquistabili in biglietteria direttamente sul luogo degli eventi, a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.
Le Notti Bianche non sono incluse negli abbonamenti.

Per Informazioni: Accademia dei Folli 011 0740274 | info@accademiadeifolli.com

2017 Marzo

I Giardini Botanici di Villa Taranto, realizzati nel 1931, dal Capitano Scozzese Neil Mc. Eacharn, sono aperti al pubblico da mercoledì 15 marzo, per terminare la stagione mercoledì 1° novembre, dopo 232 giorni di apertura ininterrotta.
Come ogni anno, il giardino permetterà al visitatore di passeggiare tra le oltre ventimila essenze di rara varietà, provenienti da ogni parte del mondo, le quali convivono in modo armonico ricreando angoli suggestivi e di rara sapienza architettonica.
Una delle nuove opportunità di questa stagione, sarà quella di poter acquistare un abbonamento.
Si potrà optare tra una tessera d’ abbonamento valida per tutta la stagione, o un abbonamento solo estivo, valido dal 15 giugno al 15 settembre. I costi e le modalità d’acquisto sono riportate sul nostro sito web: www.villataranto.it.

COSTI DEL BIGLIETTO DI INGRESSO
-Adulti € 10,00
-Ridotto (6-14 anni) € 5,50
-Comitive (da 21 a 100 persone) €7,50
-Comitive (oltre 100 persone) € 6,00
-Comitive scolastiche € 4,50

ORARI D’APERTURA BIGLIETTERIA
Marzo 8.30 – 17.30
Da Aprile a Settembre 8.30 – 18.30
1 Ottobre – 15 Ottobre 9.00 – 16.30
16 Ottobre – 1 Novembre 9.00 – 16.00

EVENTI IN PROGRAMMA
MOSTRA DELLA CAMELIA
Sabato 25 Marzo (h10.00) visita guidata del dottor Franco Caretti, curatore botanico dei Giardini Botanici. Prenotazioni e informazioni presso l’ufficio del turismo di Verbania. (Evento da confermare)

SETTIMANE DEL TULIPANO
9 – 25 APRILE 2017
In questo periodo il parco si colora di oltre 80.000 bulbose, tutte peculiari e tutte in fiore, dove indubitabilmente svettano i tulipani.
All’interno del Giardino, in un serpeggiante percorso denominato “labirinto del tulipano”, sono piantumati oltre 20.000 bulbi appartenenti a 45 varietà diverse. Durante la passeggiata è impossibile non ammirare l'appariscente "Carnival de Nice" bianco con bordo rosso scuro, il simpatico “Micky Mouse”, dal colore giallo con screziature rosse, l’inusuale e ricercatissimo tulipano nero, "Queen of night", oltre al frangiato “Flaming Baltic” con petali bianchi decorati da una fiamma di bordeaux intenso, il” Giant Orange Sunset”, il tulipano più grande del mondo ed infine il singolare contrasto creato dall’accostamento “Black&White” nella parte alta del giardino.

COLORI SENZA CONFINI
DA METÁ APRILE A METÁ MAGGIO
La primavera inoltrata offre le splendide fioriture di Azalee e Rododendri. Le numerose macchie sconfinate di colore vi accompagneranno durante la visita. Da non perdere il Bosco dei Rhododendri, un universo fiorito all’ombra di imponenti alberi secolari.

FIOR D’ACQUA
DA GIUGNO AD AGOSTO
Lasciatevi affascinare dalle specie di Ninfee presenti nei laghetti lungo il percorso e dal sinuoso bacino d'acqua che ospita il Nelumbo Nucifera, fior di loto, dai carnosi e profumati petali color rosa sfumato. Fiore sacro ai buddisti e simbolo dell'India, le sue foglie di circa 50/60 cm. sono impermeabili all'acqua e, innalzandosi di oltre un metro e mezzo, svettano in una grande vasca ovoidale.

VICTORIA CRUZIANA in flower
DAL 20 DI GIUGNO A FINE OTTOBRE
È la regina delle piante acquatiche originaria delle aree dei grandi bacini fluviali dell’America meridionale (Rio delle Amazzoni, Paranà). Dal 1956 ha trovato il suo habitat naturale nei Giardini Botanici di Villa Taranto, dove, nei periodi di maggiore attività vegetativa della pianta (giugno - luglio), le foglie raggiungono i 2 metri di diametro. I suoi magnifici fiori si aprono nel tardo pomeriggio, con petali bianchi dal profumo di ananasso e si chiudono la mattina del secondo giorno per tornare ad aprirsi verso sera stavolta colorati di rosa che nel corso della notte vira al rosso intenso mentre si compie la fase dell’impollinazione. La mattina successiva appassiscono e si immergono nell’acqua lasciando maturare i frutti.

MOSTRA DELLE DAHLIE
ULTIMA DECADE DI LUGLIO A FINE OTTOBRE
Dall’estate all’autunno il LABIRINTO DELLE DAHLIE affascina e incanta i visitatori con lo spettacolo di oltre 1700 piante fiorite suddivise in oltre 350 varietà, in un gioco di colori, grandezze e forme, che non hanno paragoni con nessun’altra essenza floreale. Spiccano tra queste le DECORATIVE, a grande fiore, tra cui l’appariscente EMORY PAUL le cui infiorescenze superano i 25 centimetri di diametro, le POMPON tra le quali ricordiamo la BUTTER CUP, i cui capolini sferici a nido d’ape a volte non raggiungono i 5 cm di diametro.

SETTIMANE DEL FAI
Tutti gli iscritti al FAI, che presenteranno la tessera presso la biglietteria dei Giardini, potranno usufruire di un biglietto d`ingresso a condizioni agevolate durante i seguenti periodi:
-dal 9 al 16 Aprile
-dal 16 al 23 Luglio
-dal 17 al 24 settembre

TURISTA NELLA TUA CITTA’
Ogni prima domenica del mese ingresso GRATUITO ai residenti nel Comune di Verbania previa presentazione di carta d’identità alla biglietteria dei Giardini.

LE MANI DI ANNA FLOWER…
DOMENICA 30 APRILE
Nella splendida cornice dei Giardini Terrazzati, nella giornata di domenica 30 Aprile, verrà installato uno spazio creativo che condurrà il turista ad una maggiore consapevolezza di ciò che rappresenta il mondo floreale.
La designer Anna Flower, presente nelle rassegne italiane più famose, accompagnerà il turista in questo percorso. Per gli appassionati vi sarà la possibilità di partecipare ad un esclusivo workshop tenuto personalmente dalla designer e di portare a casa una splendida composizione realizzata con le proprie mani. Il suo impeccabile gusto estetico, la sua capacità di accostare in maniera innovativa diversi elementi e l’eleganza dei fiori di aprile daranno alla luce opere floreali di sofisticata bellezza e semplicità. Le sue creazioni saranno inoltre acquistabili presso lo stand all’interno del Giardino ed al chiosco vendita piante all’ingresso del parco. In caso di maltempo l'evento sarà posticipato a Domenica 21 maggio.
INFO UTILI:
 -Workshop ore 14.30
 -Durata 1ora
 -Prenotazione obbligatoria
 -Posti limitati
-Costo: € 35,00 (ingresso al parco incluso)
 -Info e prenotazioni al numero +39 0323
556667 oppure turismovillataranto@tin.it

VILLA TARANTO BRUNCH
Nelle giornate di domenica 23 luglio, domenica 20 agosto e domenica 3 settembre il giardino diventerà meta degli appassionati dei fiori e delle golosità culinarie, che saranno proposte dallo chef del nuovo ristorante all’interno dei Giardini. Un’ opportunità che unisce una visita guidata, a cura dell’Associazione Culture & Co. Guide per passione, e un brunch ricco di sfiziosità. L’iniziativa prevede un costo di € 25,00 a partecipante che comprende l’ingresso ai Giardini, la visita guidata e il brunch.
Ulteriori informazioni e modalità di prenotazione sono disponibili nella sezione eventi del sito www.villataranto.it